contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Provincia
Sicurezza e legalità tra gli aspetti centrali del programma
Malatesta lancia la campagna elettorale
pubblicato il 14 aprile 2017 alle ore 21:13
Il municipio di Gazzuolo

Gazzuolo  Sicurezza e legalità, ambiente e riqualificazione del territorio comunale: queste le tre parole chiave del programma politico proposto dal candidato sindaco per il Comune di Gazzuolo Mauro Malatesta.
Si avvicinano le elezioni amministrative e iniziano a delinearsi non solo i nomi dei candidati che andranno a concorrere per la carica di primo cittadino ma anche i primi aspetti dei programmi elettorali. E’ questo il caso dell’aspirante sindaco Mauro Malatesta che si presenterà a Gazzuolo con la lista civica “Progetto in comune”: dieci componenti, di cui sei donne, di età compresa tra i 25 ed i 30 anni, e quattro uomini, di circa 40 anni. Un gruppo che per il suo logo si è ispirato ad uno stemma dei Gonzaga, ribadendo i legami storici con il  territorio del comune. Un gruppo che si caratterizza per il suo essere «una lista civica trasversale. La piena condivisione delle idee, rafforza il principio che, al centro della nostra iniziativa, sta il valore delle persone, con la loro  capacità e disponibilità al confronto. Questa diversità, senza pregiudizi politici e direttive da seguire, perché facenti parte di uno schieramento ben preciso, ci permette di rappresentare al meglio la cittadinanza inseguendo le necessità provenienti dal territorio». Guardando al programma elettorale, invece, Malatesta evidenzia tra gli aspetti prioritari sicurezza e legalità, ambiente e riqualificazione del territorio comunale (nello specifico urbanistica e viabilità).  «Con il gruppo di lavoro abbiamo sviluppato diverse idee sui vari aspetti in capo all'amministrazione comunale - spiega Malatesta -. Siamo consapevoli di una carenza strutturale e sistematica di fondi, per cui abbiamo deciso di prevedere un elenco di proposte programmatiche definendo una priorità d'intervento. Colonna portante del nostro programma è l’attivazione di politiche e strategie finalizzate ad intercettare il più possibile i fondi messi a disposizione dalla Regione e dallo Stato. Sulla base del bilancio che troveremo e sulla base dei fondi che riusciremo a reperire si svilupperanno le attività necessarie per perseguire gli obiettivi che ci siamo posti. La nostra politica - aggiunge Malatesta - è di lavorare di più con i nostri confinanti per trovare sinergie da poter sfruttare, ottimizzando le poche risorse disponibili».
Proposte che, più nel concreto, vedono in tema di sicurezza il potenziamento del servizio di Polizia Locale, anche attraverso l’Unione dei Comuni, per permettere un migliore controllo del territorio. Parlando di ambiente, invece, la squadra di Malatesta guarda a sviluppare un importante progetto di “Parco verde” a Belforte. «Tra gli obiettivi - spiega il candidato sindaco - vi è quello di coinvolgere i giovani, perché siamo convinti che il valore e la forza della nostra società è frutto della informazione e della formazione delle nuove generazioni, che ci dovranno sostituire e migliorare». In tema di urbanistica, invece, priorità trovano la riqualificazione di piazza Risorgimento a Belforte, dei portici gonzagheschi a Gazzuolo ed una nuova collocazione della biblioteca comunale così da dare il giusto valore al Teatro Giacometti di Gazzuolo per il quale la lista di Malatesta vorrebbe creare un cartellone artistico ad hoc. Obiettivi che saranno ampiamente discussi e presentati ai cittadini nel corso degli incontri che verranno organizzati prossimamente. (v.g.)