Provincia
Nei guai un 22enne di Quistello
Finto Cc ruba 2400 a una 95enne
pubblicato il 15 maggio 2017 alle ore 09:31
immagine

Quistello Ha suonato il campanello, si è presentato come carabiniere e ha chiesto alla padrona di casa, una 95enne, di vedere tutti i soldi che aveva in casa. E poi, con la scusa di dovere andare in caserma, se ne è andato portandosi via 2.400 euro. Il fatto è accaduto lo scorso 2 novembre a Quistello e ieri i militari dell'Arma, quelli veri, hanno denuciato l'autore della truffa, si tratta di un 22enne residente a Chivassom in provincia di Torino. Ma veniamo alla vicenda. Il giovane, come scritto sopra,  si è  proposto all'anziana come carabiniere indossando, in effetti, un giubbino scuro e un cappello con inciso  appunto carabinieri. Il trufatore  ha raccontato alla proprietaria che a Quistello stava circolando del denaro provento  di una rapina e che lui era stato incaricato dai suoi superiori di controllare, casa per casa, il contante dato che lo stesso era stato contrassegnato. La donna, senza dubitare nemmeno un attimo che quello che aveva di fronte potesse essere  un impostore, è andata a prendere i soldi che aveva in casa e gli ha consegnati. Questo, con la scusa di dovere andare in caserma a fare le fotocopie delle banconote, si è allontanato portandosi via per sempre tutto il malloppo.  

Commenti