contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Sport
Calcio giovani: a Castel Goffredo
Juniores, domani la finale Asola-Casalromano
pubblicato il 19 maggio 2017 alle ore 19:22

Mantova  E’ tutto pronto al Comunale di Castel Goffredo per la finale del campionato Juniores che vedrà contrapposte Asola e Casalromano (fischio d’inizio alle ore 16). Monopolio dell’Alto Mantovano per questo ultimo atto stagionale, con i corsari che, dopo la vittoria del girone e la qualificazione al campionato Regionale B del prossimo anno, puntano all’en plein e i gialloblù determinati più che mai a mettere un trofeo in bacheca. Claudio Bonisoli, coach del Casalromano, vede così la sfida odierna. «Stiamo bene fisicamente, dovremo scendere in campo con serenità, consapevoli che specialmente in partite come queste è il gruppo che fa la differenza, non il singolo». Il Casalromano si è guadagnato la finale piegando la Poggese, ma soprattutto dopo una lotta estenuante con il Curtatone per la seconda piazza. «Il girone A - commenta Bonisoli - è stato un girone davvero tosto dove, oltre a noi, hanno lottato con ogni mezzo anche Nac, Voltesi e Sporting Club». 
Anche sul versante biancorosso il derby odierno è più che mai sentito. La formazione di Michele Maraldo ha imposto la propria legge in lungo e in largo durante il campionato e nella semifinale ha avuto la meglio sul Borgo Virgilio. «Essere qui oggi - spiega Maraldo - è già una vittoria, essendo al mio primo anno su questa panchina. Quella odierna sarà una partita avvincente, credo di aver motivato i ragazzi nel migliore dei modi». L’Asola può contare su un organico di primo ordine, con qualche elemento che potrebbe puntare al salto in prima squadra. «Sì, c’è qualcuno con del potenziale per giocare in Promozione» dice senza sbottonarsi troppo il mister biancorosso.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, sono previsti due tempi supplementari di 15 minuti ed eventualmente i calci di rigore.

Federico Bonati
Commenti