Cronaca
Chi è stato a Mantova non può donare sangue
Allerta febbre del Nilo
pubblicato il 5 agosto 2017 alle ore 11:00
immagine
Allerta febbre del Nilo

Mantova Il primo numero del bollettino periodico della sorveglianza integrata del West Nile e Usutu virus redatto dall’Iss (Istituto superiore di sanità) con l’Istituto zooprofilattico sperimentale di Teramo segnala che dal primo giugno al 2 agosto 2017 sono quattro finora, i casi confermati nell’uomo di infezione da West Nile Virus in Italia, dove è stata segnalata la circolazione del virus anche in cavalli, zanzare, uccelli stanziali e selvatici. Di questi quattro casi accertati, uno è in Sardegna, mentre gli altri tre sono stati localizzati nella zona tra Emilia Romagna e Lombardia. Tra le province interessate risulta anche la nostra, come del resto già accaduto in passato vista l’alta presenza di zanzare. Per questo motivo sono state attivate tutte le procedure del caso, compresa la sospensione delle donazioni di sangue per 28 giorni per chiunque abbia soggiornato anche per una sola notte nel Mantovano.

Commenti