contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Provincia
Quella di competenza veronese è già stata sistemanta
La Sp 30 un colabrodo, ma solo la parte mantovana
pubblicato il 12 agosto 2017 alle ore 13:50

Villimpenta La speranza dei residenti di vedere finalmente riasfaltata la strada provinciale 30, in particolare nel pericoloso tratto che collega Villimpenta a Gazzo Veronese, è probabilmente destinata a rimanere tale. Nel piano asfalti da 6,6 milioni di euro totali varato dalla Provincia non c’è traccia dell’arteria che mette in comunicazione Lombardia e Veneto. Una strada dove gli incidenti ormai non si contano più, caratterizzata da un asfalto somigliante ad una gruviera e dislivelli pericolosi. Per non parlare delle banchine, che nonostante siano state recentemente sistemate alla bene meglio, restano inadeguate a sopportare il traffico giornaliero dei mezzi, soprattutto quelli pesanti. Ma il punto più critico, uscendo dal paese, è rappresentato dalla secca curva a destra che da via Tione confluisce in strada Bertolde, dove giovedì notte era finita nel fosso la Fiat Punto di un 45enne di Ostiglia. Gli abitanti stanno già facendo gli scongiuri pensando al prossimo inverno, quando la già precaria situazione non potrà che peggiorare. Almeno per quanto riguarda il tratto mantovano, perché qualche centinaio di metri più avanti la Provincia di Verona ha invece già provveduto a rifare lo strato bituminoso e la segnaletica orizzontale. Questione di cassa, evidentemente. Il cronoprogramma di Palazzo di Bagno prevede una prima tranche di lavori da 2,3 milioni di euro da appaltare entro agosto e da chiudere entro il 30 novembre. Una somma che servirà ad asfaltare meno di 30 chilometri di strade. Lavori, quindi, a macchia di leopardo, suddivisi in due stralci. Il primo concerne l’asfaltatura di 2,350 chilometri della sp 48 a Gonzaga. Quindi gli interventi proseguiranno sulla sp 343 nei Comuni di Asola e Casalromano, sulla sp 57 nei territori comunali di Viadana, Dosolo e Pomponesco, sulla sp 39 a Magnacavallo e sulla sp 56 nei Comuni di Borgo Virgilio, Curtatone e Marcaria. Il secondo stralcio interesserà altri tredici Comuni. (m.v.)
 

Commenti