Cronaca
Un 24enne di Porto Mantovano ora è in rianimazione
Sbalzato dall'auto fuori strada. E' grave ma gli amici lo portano a casa
pubblicato il 15 agosto 2017 alle ore 12:07
immagine

Mantova Vittima di un incidente stradale in seguito alquale sarebbe stato perfino sbalzato dall’abitacolo facendo un volo di diversi metri. Eppure i suoi amici anziché chiamare il 118 lo hanno caricato su un’altra auto e lo hanno portato a casa sua. Lì, circa 4 ore dopo, si è sentito male ed è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso del Carlo Poma, da dove è stato poi trasferito in rianimazione. C’è molto da chiarire su cosa è accaduto a un 24enne di Porto Mantovano che dalle 4 di domenica è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Mantova. Il giovane, che è giunto al Poma vigile e cosciente, aveva comunque dei ricordi frammentari di ciò che gli era accaduto poche ore prima. Avrebbe così raccontato di essere rimasto coinvolto in un incidente stradale a Vigasio, provincia di Verona, intorno alla mezzanotte del 12 agosto, specificando anche di essere stato sbalzato fuori dall’abitacolo dell’auto su cui viaggiava, una Bmw Serie 3. Una sorta di incidente-fantasma, visto che non risultano richieste di soccorsi quella notte in quella zona; ciò che a quanto pare gli “amici” del 24enne avrebbero fatto di tutto per evitare, provvedendo loro stessi a soccorrere il giovane portandolo a casa sua, incuranti dei rischi cui lo stavano sottoponendo. Rischi che sono poi emersi nel cuore di quella stessa notte, quando è stato necessario ricorrere all’intervento del 118. Erano quasi le 4 di domenica 13 agosto quando il 24enne veniva accolto in pronto soccorso al Poma. Il medico che lo visitava gli riscontrava delle lesioni a livello costale e altri traumi piuttosto gravi e ne disponeva il ricovero in prognosi riservata nel reparto di rianimazione, mentre qualche ora più tardi partiva una segnalazione ai carabinieri di Vigasio, competenti territorialmente per questa vicenda. Dal canto loro i militari veronesi avevano già cominciato a fare accertamenti sull’accaduto. Gli stessi carabinieri erano infatti intervenuti sul luogo dell’incidente nelle prime ore del 13 agosto, quando qualcuno aveva segnalato la presenza di una Bmw Serie 3 incidentata e fuori dalla sede stradale. All’interno del mezzo non è stata trovata né droga né altro di compromettente da giustificare questa che potrebbe essere classificata come una omissione di soccorso. Non sarebbe però stato possibile sottoporre il 24enne ad esami per accertare la presenza di alcol o altre sostanze nel sangue. Le indagini al riguardo sono comunque tuttora in corso. 

Carlo Doda
Commenti