contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Eventi e Società
Mantova Medievale
Folla per la battaglia di Governolo
pubblicato il 27 agosto 2017 alle ore 22:07

Mantova La rievocazione della battaglia di Governolo avvenuta nel 1397 tra i Gonzaga, capitanati da Francesco Gonzaga e i Visconti milanesi, è sicuramente uno degli eventi più attesi di “Mantova Medievale”, e anche quest'anno un grande pubblico è accorso sotto la splendida cornice del castello di San Giorgio per assistere allo spettacolo. Grandi e piccini infatti hanno potuto rivivere davanti ai loro occhi le gesta dei circa 400 valorosi cavalieri che si sono sfidati a colpi di lance e spade, mentre dalle retrovie venivano scagliate frecce e dardi da due catapulte, grande novità di questa edizione. A far rivivere questo importante evento della storia di Mantova sono state, come da tradizione, diverse compagnie provenienti da tutta Italia, oltre che dall'Ungheria e dalla Repubblica Ceca, tra le quali si ricordano la storica “Compagnia della Rosa a.d. 1403”,nonché organizzatrice dell'intero evento, “l'Ordine della Fenice bianca”, “l'Ordine delle lame Scaligere” e i “Difensori della rocca”. Compaggini queste che tutte insieme nutrono lo stesso interesse nello studio e nella diffusione della storia e della cultura medievale, con grande attenzione verso il periodo storico a cavallo tra 1300 e 1400. La rievocazione della battaglia di Governolo è anche il simbolo più rappresentativo di una manifestazione magica e suggestiva che negli anni ha saputo coinvolgere ed attrarre non solo un gran numero di cittadini mantovani, ma anche di turisti sia italiani che stranieri. Un modo unico per sentirsi parte di un mondo che non c'è più, ma che nello stesso tempo è parte della storia e della tradizione di tutti. L'appuntamento ora è sempre per l'anno prossimo, nello stesso periodo, e grazie al patrocinio e al contributo della Regione Lombardia e del Comune di Mantova, l'associazione “Mantova Medievale” potrà continuare a crescere e a portare nuove sorprese per il proprio affezionato pubblico.

Foto
Commenti