Rubriche
Marketing online vs marketing offline: i canali a confronto
pubblicato il 3 ottobre 2017 alle ore 11:53
immagine
Marketing online vs marketing offline: i canali a confronto

Marketing online vs marketing offline: i canali a confronto

Per fare un'efficace pubblicità ed affermare il proprio brand sul mercato è necessario adottare qualsiasi strumento di marketing online ed offline che permetta di raggiungere il pubblico proponendo prodotti e servizi che rispondano a specifiche necessità. 
Dai dati Audiweb, una società che raccoglie e pubblica i dati relativi all'audience di internet in Italia, è emerso che gli utenti attivi mensilmente sul web sono circa 29milioni, un dato importante che rivela come internet sia oggi un canale fondamentale per pubblicizzare la propria attività e il relativo marchio sul mercato. Per raggiungere i propri obiettivi, un'azienda deve perciò ricorrere all'impiego di tutti quei tool online ed offline che le consentano di divulgare e far conoscere la propria attività. 
Non si tratta più di semplici mezzi di comunicazione, ma di vere e proprie strategie di marketing mirate alla crescita del fatturato e al rafforzamento del brand. Sebbene il web abbia un potenziale innegabile nei processi di promozione, in quanto raggiunge un bacino vastissimo di persone, le azioni di marketing offline sono altrettanto importanti per chiunque voglia dare una nuova impronta alla propria attività. 


Il marketing offline


I canali e le strategie di promozione di un'attività online sono oggi molto diffusi e pertanto utilizzati da tutti. Per distinguersi e fare la differenza tra la concorrenza, occorre differenziare le proprie azioni di marketing, adottando delle strategie offline che ancora oggi rivestono un ruolo molto importante. 
Tra gli strumenti di comunicazione offline più efficaci che un'azienda può usare per diffondere il proprio marchio troviamo:
- campagne pubblicitarie via posta, attraverso i servizi di stampa e imbustamento per il mailing postale
- campagne pubblicitarie con distribuzione di volantini, cartoline e brochure
- pubblicità stampata tramite l'acquisto di inserzioni su giornali e riviste su scala locale o nazionale
- cartelloni pubblicitari, pubblicità in radio, sui giornali o in televisione
- campagne di advertising via posta (direct mail), con invio di buste intestate che riportino il logo e il nome dell'azienda correlati da un messaggio     efficace che indurrà i destinatari ad aprire la busta (messaggi di sconti, offerte e promozioni)
- promozioni e sconti sui prodotti/servizi
- iniziative ed attività accattivanti presso il punto vendita
- partecipare a corsi e seminari per distribuire materiale cartaceo e bigliettini da visita della propria attività

A questo punto, per ottenere il massimo in termini di raggiungimento degli obiettivi, occorre coniugare  le strategie di marketing offline a quelle online. 


Il marketing online


Gli strumenti online rappresentano delle vere e proprie strategie di marketing volte a conseguire gli obiettivi prefissati dall'azienda nella fase preliminare. Tra i principali tool online ricordiamo:

- social network (Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin, Google+)
- Blog e portali web realizzati e gestiti a regola d'arte
- banner grafici da apporre sul sito
- campagne SEO per aumentare la visibilità sul web del sito, dei suoi contenuti e del brand dell'impresa
- email marketing per fidelizzare la clientela

La cosa importante è dedicare del tempo all'aggiornamento dei contenuti, con la creazione di post, approfondimenti e news accattivanti che si rivelino utili per gli utenti e quindi conferiscano un valore aggiunto al sito web e, di conseguenza, al marchio dell'azienda.  Nel caso non si possedessero le competenze adeguate per realizzare un portale web a regola d'arte, dotato cioè di un'interfaccia intuitiva, accessibile a chiunque e graficamente accattivante, ci si può affidare alle conoscenze specifiche di una Web Agency per assicurarsi un ottimo risultato duraturo nel tempo.


Il consiglio


Perché risulta molto vantaggioso per un'azienda riuscire a coniugare le strategie di marketing online con quelle offline?
Da uno studio condotto negli Stati Uniti è emerso che buona parte degli utenti intervistati, circa il 60%, si aspetta di ricevere da un venditore informazioni pubblicitarie o consigli utili per gli acquisti. Questa inclinazione dei consumatori costituisce una sfida per ogni azienda, che dovrà dapprima raccogliere le informazioni importanti, per poi strumentalizzarle nel modo migliore e più appropriato per le proprie attività di marketing. Il web è il posto ideale per raccogliere le informazioni più rilevanti, attraverso il potente strumento delle email. Mediante l'impiego di un programma professionale progettato per l'email marketing, il venditore può comprendere chi e quando ha effettivamente aperto l'email, cliccato su quali contenuti, per un quadro chiaro e completo circa gli interessi e le preferenze degli utenti. In questo modo sarà più semplice soddisfare le esigenze della propria clientela, rafforzando il rapporto di fiducia e confidenza sia online sia offline. 
Per approfondimenti:  report sulla diffusione di internet in Italia

Commenti