contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Cronaca
Polizia di Stato
Blitz anti-droga ai giardini Nuvolari: un arresto e due denunce
pubblicato il 5 ottobre 2017 alle ore 19:32

Mantova Nel pomeriggio odierno, nell’ambito dei servizi coordinati di controllo del territorio, disposti dal Questore di Mantova, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini, contrastando in maniera adeguata i reati che destano maggiore allarme sociale, è stato effettuato un controllo nel parco cittadino “Tazio Nuvolari”, su cui si sono recentemente concentrate le istanze di sicurezza dei residenti, in particolare per la presenza di persone dedite allo spaccio minuto di sostanza stupefacente. Già nelle decorse giornate del 19 e 29 settembre, e 3 e 4 ottobre, personale della Squadra Mobile aveva svolto, nel citato parco, controlli “antidroga”, che avevano portato alla denuncia per spaccio di un giovane ghanese, trovato in possesso di 5 grammi di marjuana, ed alla segnalazione “amministrativa” di 3 ragazzi (un ghanese, un gambiano ed un’italiana) per la detenzione ad uso personale di marjuana. Nella giornata odierna, quindi, con l’intervento di 3 equipaggi dell’RPC di Reggio Emilia, 3 equipaggi delle Volanti ed uno della Squadra Mobile, e con il supporto di un equipaggio della Guardia di Finanza, alle ore 15,30 circa, si operava un “blitz” all’interno del parco, “blitz” che portava all’identificazione e controllo di circa 30 persone, tra cui 9 cittadini nigeriani e ghanesi irregolarmente presenti sul territorio nazionale, e pertanto accompagnati in questura per il fotosegnalamento e l’avvio delle pratiche per l’espulsione. Nel corso dell’operazione, venivano, inoltre, bloccati 3 cittadini extracomunitari, che si trovavano seduti sulle panchine del giardino, i quali venivano sorpresi dai poliziotti con indosso rispettivamente 39 dosi (73 gr circa) e 14 dosi (33 gr circa) di marjuana, preconfezionate e pronte allo spaccio, ed alcune banconote da 20 euro, probabile provento di attività illecita. In manette è finito J.M., nigeriano di 24 anni, trovato con le 39 dosi, e quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I due con le 14 dosi, invece, S.R , nigeriano 26enne, e M.A., ghanese classe 1988, venivano denunciati a piede libero per lo stesso reato. L’attività di controllo proseguiva, anche l’ausilio di un equipaggio della Polizia Stradale, e con l’intervento sinergico della Polizia Locale, nei quartieri cittadini di Ponte Rosso e Lunetta. Con le unità operative impiegate, sono stati effettuati posti di controllo in via Verona, via Lombardia e viale della Favorita. L’attuazione di tale dispositivo ha consentito di prevenire la commissione di reati - come furti in appartamento - , e di identificare quasi un centinaio di persone. L’incisiva azione coordinata ha garantito (oltre all’arresto e alle denunce più sopra indicate) l'identificazione di 88 persone, di cui 13 con precedenti penali e di polizia. Sono stati inoltre controllati  79 autoveicoli e 15 contravvenzioni al codice della strada.

Carlo Doda
Commenti