contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Cronaca
Truffato un pilota austriaco
Pista del Migliaretto come la fontana di Trevi: affittata a tradimento
pubblicato il 9 ottobre 2017 alle ore 19:43

Mantova E' arrivato in città sabato sera ed è andato dritto a destinazione, ovvero alla pista da motocross di viale Guerra. Il tempo di parcheggiare chiedere informazioni ed è stato subito truffato da un tizio che gli ha "affittato" la pista per la modica cifra di 50 euro. Una classica truffa all'italiana nello stile di Totò-truffa, il film in cui l'indimenticabile attore napoletano interpreta il ruolo di un'imbroglione che vende la fontana di Trevi a un ignaro turista. Quello che è successo al Migliaretto è decisamente meno eclatante, ma non è finzione: a subire il raggiro è stato un 40enne austriaco. L'uomo, appassionato di motocross, era arrivato davanti alla pista di via Guerra verso le 9 di sera quando è stato avvicinato da uno sconociuto, un tizio sulla trentina che gli ha detto di essere un addetto del moto-club locale e che gli ha spiegato come funzionava per il noleggio della pista. Alla fine lo sconosciuto se ne andava con 50 euro che l'austriaco gli aveva dato per avere a disposizione la pista il giorno dopo. Quando la domenica mattina si presentava all'ingresso dicendo di avere già pagato per fare i suoi giri di pista, il gestore gli rispondeva che per quel che gli risultava poteva farsi tutti i giri che voleva con la sua moto ma fuori dal circuito. L’austriaco non la prendeva granché bene, al punto che chiamava la Polizia. Gli agenti di una Volante giunti sul posto gli spiegavano che si era preso una fregatura. Per ora sarebbe l’unico. Indagini in corso.

 

Commenti