contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Sport
Calcio Prima Categoria
Andreato: “Il Porto sarà un cliente scomodo per tutti”
L’esterno in rete a Pralboino: “Ci stiamo conoscendo meglio, possiamo salvarci senza troppi patemi”
pubblicato il 9 ottobre 2017 alle ore 21:36

Porto Mantovano  Tornato in estate a Porto  Stefano Andreato, esterno di lungo corso nel mondo della Prima Categoria, è andato in rete domenica su calcio di rigore nella prima vittoria ottenuta dai biancazzurri in questo campionato.
«Tutti ci dicono da inizio campionato che siamo una squadra scomoda da incontrare. Ebbene, stavolta l’abbiamo dimostrato fino in fondo. Stiamo trovando equilibrio e i giusti meccanismi di gioco. Il Pralboino era comunque un avversario che si adattava alle nostre caratteristiche: io, Campagnari e Peralta siamo tre giocatori veloci e in grado di giocare palla a terra, senza dare troppi punti di riferimento agli avversari. Loro hanno tenuto la difesa alta, molto spazio tra l’ultima linea e il portiere, e noi ne abbiamo approfittato».
«Vogliamo essere - spiega Andreato -, il Chievo della Prima Categoria, mettere via più punti possibili per affrontare il torneo con tranquillità. Ci manca, è vero, un centravanti di peso che possa far salire la squadra e farci rifiatare, ma abbiamo tante armi diverse. Intanto abbiamo cominciato a non prendere gol, un fatto già molto importante».
Domenica arriva il Rapid United, reduce dalla sconfitta in casa, bruciante, con il Castiglione e che vorrà sicuramente riscattarsi, ma Andreato è fiducioso: «Vogliamo provare a metterli in difficoltà con le nostre ripartenze. Loro hanno giocatori di grande levatura e di provata esperienza, ma come abbiamo messo sotto il Pralboino, possiamo giocare le nostre carte anche domenica prossima».

Luca Giacomelli
Commenti