contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Cronaca
Il Cinema d' Essai premia Verdone e Bisio
Il regista romano: “Dobbiamo puntare sulla qualità”
pubblicato il 12 ottobre 2017 alle ore 12:06
Verdone, Bisio e la bella Ragonese

Mantova Oggi si conclude la rassegna del Cinema d’Essai. Un’edizione intensa che ha raggiunto numeri importanti con 600 accreditati, 20 anteprime ed incontri con gli autori. Anche l’edizione di quest’anno ha visto una grande partecipazione di pubblico. Quella di ieri è stata la giornata clou con le premiazioni in serata nella splendida cornice del Teatro Bibiena per Gianni Amelio, Carlo Verdone, Claudio Bisio, Isabella Ragonese. Ancora, Jonas Carpignano, Roberto De Paolis, Susanna Nicchiarelli, Tryne Dyrholm. Questi gli artisti che hanno ricevuto il Premio FICE dell’anno, nel corso della XVII edizione degli Incontri del Cinema d’Essai, per la nona volta in terra virgiliana e che rimarranno a Mantova fino al 2020. Lo ha annunciato ieri sera il sindaco Mattia Palazzi. Ieri, l’attesa era tutta per Bisio e Verdone. Il primo milanese, il secondo romano, accomunati da una verve comica spontanea e genuina. La premiazione è stata affidata al giornalista Maurizio Di Rienzo. «Il cinema italiano soffre perchè ci sono altri strumenti che catalizzano lo spettatore, come le serie, netflix. La sala sta soffrendo, ma sono fiducioso, perchè il cinema resta un mondo di condivisione. Noi registi dobbiamo
fare dei bei film, le strategie spettano agli esercenti» ha dichiarato Verdone.

Commenti