Cronaca
Riconosciuta la corresponsabilità dell’ente nel sinistro che uccise un anziano
Buche killer, Provincia condannata
pubblicato il 14 novembre 2017 alle ore 12:02
immagine

Mantova Era il 23 ottobre di cinque anni fa quando l’86enne Benito Bernardelli veniva investito da un tir non mai identificato perdendo la vita sulla strada provinciale di Pietole, poco fuori dall’abitato. Un dramma che in questi cinque anni ha avuto uno strascico legale perché a originare quell’investimento, secondo le parti civili, e ora anche secondo il tribunale di Mantova, parrebbe essere stata una buca killer che ha causato la caduta dalla bici dell’anziano col conseguente tragico investimento. Per questo tragico incidente il foro virgiliano ha ritenuto responsabile al 70% il tir rimasto sconosciuto (probabilmente il conducente non si è nemmeno avveduto delle proprie responsabilità) e al 30% la Provincia di Mantova, quale proprietaria della strada ex statale Romana. Si tratta di un ennesimo caso in cui il pessimo stato delle nostre strade portano a esiti drammatici e a condanne degli enti pubblici che sono chiamati alla loro manutenzione.

Commenti