Sport
Calcio Serie D
Mantova, Cioffi ci crede: "Tre innesti e siamo al top"
pubblicato il 14 novembre 2017 alle ore 22:43
immagine

Mantova Tre o quattro innesti e nessuna cessione. Questo si augura  Renato Cioffi per il mercato ormai imminente. Ora che il Mantova è decollato risalendo fino a due punti dalla vetta, sarebbe stupido non tentare il tutto per tutto per vincere il campionato. «Stiamo dando il massimo - osserva il tecnico biancorosso - . E cercheremo di stare nei primi posti fino alla fine. L’unico nostro problema è l’organico ristretto. Ora si è fermato  Riccò e purtroppo non ho ricambi a sinistra. In difesa  Cascone non è ancora recuperato, e pure  Moi non è al top. Per non parlare del centrocampo, con  Ricci e  Santoni fuori fino a gennaio». La lista della spesa del mister, quindi, è presto fatta: «Secondo me ci servirebbe un terzino sinistro che all’occorrenza sappia fare il centrale. E due centrocampisti. L’attacco? Per me può andare così, considerando il recupero di  Speziale e i progressi di  Debeljuh». 
Insomma, per Cioffi non c’è bisogno di stravolgere nulla. E nemmeno di tagliare: «Mi piacerebbe che l’organico migliorasse in quantità e in qualità. Io sono contentissimo dei ragazzi che sto allenando, non vorrei privarmi di nessuno di loro. Ho avuto a che fare con tanti giocatori nella mia carriera, tecnicamente anche superiori, ma vi assicuro che non ho mai trovato un gruppo così coeso come questo. Domenica sera i ragazzi mi hanno inviato un video in cui stavano festeggiando a “Casa Mantova” (la loro residenza di Levata,  ndr) la vittoria con l’Este. La loro gioia era palpabile. Commovente. Questa armonia deve essere preservata».

Redazione Sport
Commenti