Eventi e Società
Mantova Jazz Festival
Stasera al Bibiena il lirismo pianistico di Brad Mehldau
pubblicato il 21 novembre 2017 alle ore 11:56
immagine

Mantova Dopo il primo appuntamento ‘big’ al Mantova Jazz Festival lo scorso 7 novembre con “An evening with Ron Carter & Richard Galliano” mentre proseguono con altrettanto successo i concerti dedicati alla Sezione Young, ecco in arrivo l’appuntamento tanto atteso con uno degli esponenti più significativi della scena jazz contemporanea ovvero Brad Mehldau, che si esibirà in solo al Teatro Bibiena questa sera. Brad Mehldau è senza ombra di dubbio il più folgorante e compiuto pianista jazz affermatosi negli ultimi decenni di ricombinazioni e di rivalutazioni. Lo è sia quando ripercorre la tradizione postevansiana del trio pianistico, sia quando lascia che le sue apparentemente inesauribili intuizioni si organizzino in una solitudine piena di meraviglia e di prospettive. Il suo dialogo, volutamente non amplificato, con il gioiello settecentesco di Antonio Bibiena, tenuto a battesimo da un Mozart quattordicenne nel gennaio 1770, promette un’intimità e un’autenticità che gli estimatori del pianista statunitense non vorranno lasciarsi sfuggire.
 

Commenti