Cronaca
Le prime parole di Palazzi
"Devastata la mia vita privata"
pubblicato il 26 novembre 2017 alle ore 17:36
immagine

Mantova Sono arrivate   le prime parole ufficiali del sindaco Mattia Palazzi a proposito della vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto. "La mia vita privata è stata devastata e questo è un tormento che nessuno potrà più togliermi. Non auguro a nessuno di vivere ciò che sto vivendo io. Non è consentito rendere pubblici atti coperti da segreto istruttorio ma ciononostante questo è ciò che sta avvenendo. Ho taciuto in questi giorni e continuerò a farlo per il rispetto che devo anche al lavoro della Procura e perché non è giusto che i processi avvengano sommariamente in piazza. Oltre a non essere giusto, ribadisco che tutto questo non è neppure lecito. Io so di essere innocente dall’accusa che mi viene rivolta e tutte le persone che lavorano con me, dalla giunta ai funzionari del Comune, possono testimoniare che mai ho chiesto favori di alcun tipo in cambio di contributi, patrocini o altro. Adesso le poche energie che mi restano devo concentrarle e spenderle per dimostrare la mia onestà di persona e sindaco. Poi ognuno sarà libero di fare le proprie valutazioni. Ora è solo un inaccettabile gioco al massacro”.

Commenti