Cronaca
Mattia Palazzi nero su bianco
pubblicato il 2 dicembre 2017 alle ore 11:37
immagine

Mantova Verrà messo nero su bianco il contenuto di cellulari e tablet di proprietà del sindaco Mattia Palazzi e della vicepresidente dell’associa- zione presunta vittima della tentata concussione. Questa la decisione presa ieri mattina dalla Procura di Mantova che ha nominato un perito che nei prossimi 15 giorni si occuperà delle trascrizioni. Tablet, cellulare e pc portatile dell’una e dell’altra parte verranno dunque scandagliati dall’esperto nominato dalla Procura ieri in un incontro in cui erano presenti i legali del sindaco e dell’associazione presunta parte offesa. Poi il tutto verrà trasferito in un fascicolo e consegnato a Procura e diretti interessati. Si continua dunque a scavare sui messaggi tra sindaco e vice presidente dell’associazione - cui nei giorni scorsi è stato ritirato il cellulare - per cercare di capire se tra i due ci sia stato uno scambio illegittimo, relativo all‘erogazione di fondi in cambio di favori sessuali. Nel frattempo la Procura nella giornata di giovedì ha sentito un’altra persona - non indagata, ma semplicemente informata dei fatti - la quale, in qualità di presidente di un’altra associazione, ha negato fermamente di aver mai ricevuto proposte o minacce di sorta provenienti dal sindaco.
 

Commenti