Sport
Rugby Eccellenza - Prima di ritorno amara: caduto sotto i colpi del S. Donà
Il Viadana inizia male il 2018
pubblicato il 7 gennaio 2018 alle ore 17:57
immagine
Manganiello nella morsa avversaria

San Donà di Piave (Ve) - Il Viadana ha debuttato nel nuovo anno con una pesante sconfitta. Sul campo del San Donà i gialloneri si sono arresi 38-8 e sono scesi al 6° posto in classifica, superati proprio dai veneti (quarti), mentre la zona play off ora è  a - 3. Si sapeva alla vigilia che sarebbe stata dura andare a vincere su un campo ostico per tutti e contro una rivale per i play off, ma si può fare poco o nulla se nel momento migliore si resta in 14. Il giallo di Moreschi al 37’ ha condizionato la gara: presa la seconda meta in pochi minuti, Denti e compagni non sono più riusciti a recuperare e hanno lasciato via libera agli avversari, che alla fine hanno messo a segno ben sei marcature. Eppure la fase difensiva è stata eccellente, come ha confermato coach Frati: «Non abbiamo concesso spazi a San Donà nei primi 40’». Tanto è vero sono stati i gialloneri ad  andare  in vantaggio al 30’ con il piazzato di Rojas e  hanno fatto passare grossi pericoli ai veneti quando si sono riversati nella loro metà campo. A far saltare i piani è stata la mancanza di disciplina proprio negli ultimi 5’ del primo tempo quando San Donà ha trovato due mete, regali degli ospiti:  la prima al 35’ con un possesso perso dentro la 22, la seconda al 42’ a causa del  giallo a Moreschi, tutte realizzate da Falsaperla. Fallo gratuito che alla fine ha pesato sul risultato finale della partita perchè con un uomo in meno la squadra è crollata, subendo altre 3 mete: al 43’ con Pratichetti (trasformata da  Van Zyl), al 44’ con Vian GM (trasformata da Biasuzzi) e al 51’ ancora con Pratichetti. Sotto 31-3 è stato difficile recuperare. Il San Donà ha accelerato quando ha visto il black out del Viadana, che nella ripresa si è affidato più all’individualità che al gioco di squadra. Finco al 63’ ha segnato la meta della bandiera, poi al 78’ ha chiuso i conti l’ex Erasmus (trasformazione di Biasuzzi) per il 38-8 finale. Oggi si è chiusa la prima di ritorno con Mogliano-Fiamme Oro (ore 14). Il campionato torna il 27. (r.s.)

 

 

 

Commenti