Cronaca
Mantova, in piazzale Gramsci raffica di verbali da parte della Polizia Locale
Protesta per la multa e ne "regala" altre 14
pubblicato il 10 gennaio 2018 alle ore 15:39
immagine
Puniti i divieti di sosta in Valletta Paiolo

Mantova - Quando si è accorto della multa è andato su tutte le furie e ha raggiunto gli agenti della Polizia Locale, davanti ai quali ha sostenuto di non essere l’unico automobilista reo di aver parcheggiato l’auto in spazi non consentiti e di essersi solo adeguato a un malcostume piuttosto diffuso in zona. Gli agenti a quel punto, per nulla impietositi, hanno approfondito i controlli, staccando così altri 14 tagliandi rosa, lasciati sui parabrezza di altrettante auto abbandonate in spazi dove il parcheggio non è previsto. Una sorta di antieroe - lo è di certo per chi si è ritrovato la multa sul parabrezza - la persona che martedì mattina ha fatto sentire le proprie proteste con gli agenti della Locale. Il tutto ha avuto inizio in viale Montello dove l’automobilista si è accorto della presenza del tagliando rosa. Un’ammenda del valore di qualche decina di euro - il posteggio in sosta vietata prevede un verbale di valore compreso tra i 40 e gli 80 euro a seconda dell’infrazione rilevata - che però ha mandato su tutte le furie il malcapitato. A quel punto l’uomo ha raggiunto gli agenti della Locale impegnati nei controlli, spiegando loro di non essere l’unico a non aver lasciato il mezzo dove la sosta non era prevista. A quel punto gli agenti hanno intensificato un lavoro che stavano comunque già effettuando. I controlli si sono estesi fino a piazzale Gramsci dove 14 automobilisti sono stati colti in fallo. C’era chi ha lasciato l’auto in divieto di sosta, mentre altri si sono letteralmente inventati uno spazio. I verbali sono dunque fioccati, con buona pace di chi ha protestato con gli agenti. La collaborazione non gli varrà uno sconto. (r.cro.)

 

 

Commenti