Provincia
Castiglione delle Stiviere - Le campagne traboccano di rifiuti
Discariche abusive: dai sacchi neri fino al bidet
pubblicato il 10 gennaio 2018 alle ore 20:19
immagine
Rifiuti sparsi per le campagne: dai sacchi neri fino a un bidet

Castiglione - Era stata ripulita solamente qualche giorno fa dai rifiuti che nel corso del tempo erano stati abbandonati fino a formare una vera e propria discarica di imponenti dimensioni. Ma, essendo stati gettati in un campo di proprietà privata, sebbene adiacente alla stazione di servizio Esso lungo la tangenziale, alcuni dei rifiuti non sono stati rimossi. E in mezzo c’era di tutto: dai giochi per bambini fino ai tipici sacchi per immondizia domestica. Non solo. Qualcuno, probabilmente dopo aver eseguito alcuni lavori di manutenzione in casa propria, ha pensato di prendere il vecchio bidet di casa e scaricarlo nel campo. Lì ci sono anche scatoloni, una scarpa per bambini e dei vasi in vetro contenenti chissà cosa. Insomma un "pot-pourri" di rifiuti che nel corso del tempo si è accumulato tra l’erba, appoggiato a pochi centimetri dal guard-rail che delimita l’area della stazione di servizio e il campo agricolo. Come detto, solamente qualche giorno fa l’area di rifornimento era stata ripulita. Chiusa da tempo, l’area era diventata oggetto di scarico abusivo di rifiuti. Ma non è l’unica zona dove incivili abbandonano la propria spazzatura. Anche lungo la tangenziale verso Montichiari infatti vengono abbandonati sacchi e rifiuti di vario genere, così come pure sulle colline. Qui, in particolare, si trovano rifiuti anche in zone difficilmente accessibili. Ciò che lascia più sbalorditi è che i rifiuti vengono raccolti di fronte alla propria porta di casa ma c’è chi - per ragioni incomprensibili - preferisce macinare chilometri (e rischiare multe) per scaricare la propria spazzatura all’aperto. (g.b.)

 

 

Commenti