Cronaca
Elezioni 4 marzo - Dai circoli i nomi di Carra, Buvoli, Zaltieri, Forattini, Colaninno, Bonetti e Trazzi
Anche il Pd ha scelto la “rosa rossa”
pubblicato il 11 gennaio 2018 alle ore 18:07
immagine
Anche il Pd ha scelto la “rosa rossa”

Mantova - Giochi quasi fatti nel centrosinistra. I circa cinquanta circoli Pd della provincia, suddivisi in sette aree di consultazione, si sono pronunciati sul gradimento dei nomi papabili per il Parlamento e per la Regione Lombardia. Nomi che peraltro erano emersi già nel corso di un’assemblea provinciale dei democratici e che non hanno subito se non minimi ritocchi durante l’iter procedurale, in vista della trasmissione delle due “rose” alle rispettive segreterie competenti: quella milanese di Alessandro Alfieri per le regionali, e quella di Matteo Renzi per le nomination nazionali. In corsa per il Parlamento romano è stato confermato pressoché all’unanimità il parlamentare uscente Marco Carra, seguito dal nominativo di Giovanni Buvoli, vicesindaco del capoluogo, proposto dal circolo della città. A seguire, i nomi della segretaria provinciale Antonella Forattini – che, in alternativa, la si trova in corsa anche per il Pirellone – e della vice presidente della Provincia Francesca Zaltieri, particolarmente sostenuta dai circoli dell’Alto Mantovano. Ben visto anche il parlamentare uscente Matteo Colaninno, e il nominativo di Elena Bonetti, già cooptata da Renzi per la propria segreteria nazionale. Nome a sorpresa infine, molto gettonato, anche quello di Armando Trazzi, vice segretario dem, e già vicesindaco di Roncoferraro. A questo punto la parola passerà al vaglio della Segreteria nazionale che deciderà in merito a chi scegliere e come distribuire i candidati, fra collegi uninominali e quota proporzionale. Nomi parimenti nelle previsioni quelli scelti per il parlamentino regionale. Oltre a quello dell’avvocato Marco Carra, consigliere regionale uscente, sono stati confermati il sindaco di Pegognaga Dimitri Melli, l’ex assessore cittadina Mara Gazzoni, ancora la Forattini e la Zaltieri (in ossequio al presupposto di candidature di genere), e infine di  Daniele Trevenzoli, presidente Apam ed ex sindaco di Villimpenta, oltre a Paola Cortese, rappresentante della sinistra dem. L’elenco dei nominativi sortiti dalle consultazioni è stato reso noto mercoledì sera in via Andrea da Schivenoglia, nel corso della riunione dell’assemblea provinciale. (r.pol.)

Commenti