Provincia
La realizzazione dello stradello è costata circa 100mila euro
Pietole, pronto il nuovo accesso al depuratore
pubblicato il 12 gennaio 2018 alle ore 16:40
immagine
Lo stradello di accesso al depuratore costato circa 100mila euro

Pietole - D’ora in avanti sarà più facile arrivare al depuratore di Pietole, rendendo più semplici gli interventi per le manutenzioni ordinarie e straordinarie. La nuova strada d’accesso è lunga un centinaio di metri ed è il risultato della sinergia tra Tea Acque, che in qualità di gestore si è occupata dell’investimento - da circa 100mila euro - e della progettazione, Comune di Borgo Virgilio, Consorzio di Bonifica Territori del Mincio, Provincia, Parco del Mincio e privati. A darne notizia è l’assessore all’Ambiente di Borgo Virgilio Fabio Bonelli: «Manca solo l’asfaltatura e poi si porrà finalmente la parola fine ad un vecchio problema, con la realizzazione di una strada ad hoc che consentirà alle squadre di tecnici e operai di raggiungere l’impianto di depurazione degli scarichi fognari del territorio senza più pericoli per i mezzi pesanti e agricoli». In pratica è stato rimesso in sesto uno stradello privato (previo esproprio bonario per pubblica utilità), che si trova sulla strada Romana, di fronte a corte Mattarella, e che costeggia un canale consortile. Sulla sponda sono state posate le massicciate per supportare anche il passaggio delle autobotti. La posa dei pali in legno e del pietrame antierosivo, opere di ingegneria naturalistica tese a migliorare anche la qualità ambientale, è stata eseguita dal personale specializzato del Consorzio. «Questo stradello - osserva ancora l’assessore Bonelli - avrà una duplice funzione: oltre a servire il depuratore e a consolidare definitivamente la riva ripristinando anche il valore ambientale dell’area, consentirà il collegamento all’abitato di Pietole e, in prospettiva, alla ciclabile esistente Mantova-Governolo».

Matteo Vincenzi

 

Commenti