Provincia
Comune al lavoro per ridurre i disagi per viabilità e parcheggi
Moglia, al via tutti i cantieri
pubblicato il 12 gennaio 2018 alle ore 20:59
immagine
Un momento della serata informativa tenutasi a Moglia

Moglia - Erano presenti tutti i commercianti del centro storico di Moglia, più un buon numero di cittadini, mercoledì sera, 10 gennaio, al Museo delle Bonifiche per la serata dedicata all’illustrazione dei cantieri del post sisma. Due cantieri che riguardano gli edifici simbolo del terremoto a Moglia, la chiesa di San Giovanni Battista e il municipio. Sarà proprio quest’ultimo il primo a partire, con l’inizio dei lavori fissato per lunedì 15 gennaio e così descritto dall’ingegner Corradini dello studio Polaris: «Tutto il progetto è stato coordinato con la Soprintendenza e punterà alla conservazione dell’opera preesistente. La tecnica che useremo è complessa, fatta di smontaggi, riqualificazione e rifacimento». Si dovrà procedere per fasi, consolidando i solai, alleggerendo la struttura, rifacendo le pavimentazioni. L’impatto maggiore sarà la parte cantieristica, con i lavori che occuperanno tutta piazza Matteotti, una parte di via Leopardi e il campo da calcetto dell’oratorio. Saranno, in totale, seicento i giorni di lavoro, con la conclusione fissata per l’autunno 2019. Mentre proseguirà il cantiere del municipio, si auspica anche l’inizio dei lavori alla chiesa, ora stoppati a causa di un ricorso. Su questo edificio i lavori saranno della durata di due anni e mezzo. Ma il centro storico di Moglia dovrà fare i conti anche con altri cantieri, come quello del Bar Commercio (partito da poco) e quello del Bar Nazionale (pronto al via), oltre ad altri cantieri privati in via Garibaldi e in via Ardigò. Da qui, la decisione dell’amministrazione di adottare modifiche alla viabilità, come la chiusura parziale di via Leopardi, dove resteranno fruibili solo una porzione di strada e il marciapiede e il senso unico in uscita in via XX Settembre, dove potrebbe essere eliminato il dosso attualmente presente. Un parcheggio temporaneo verrà creato dove sorgevano le scuole medie e si sta valutando l’ipotesi di far parcheggiare anche in via XX Settembre. La questione viabilità e parcheggi ha tenuto banco nella discussione finale tra amministrazione e commercianti, tra preoccupazioni e dubbi. Non si escludono, a tal proposito, possibili modifiche in corso d’opera alla viabilità.

Federico Bonati

 

 

Commenti