Provincia
Se ne va anche Gianluca Bottarelli, capogruppo di “Cittadini per Canneto”
Canneto, il Consiglio comunale perde altri pezzi
pubblicato il 12 gennaio 2018 alle ore 20:55
immagine
Il consigliere dimissionario Bottarelli

Canneto - Il consigliere d’opposizione Gianluca Bottarelli, capogruppo di “Cittadini per Canneto”, ha presentato la lettera di dimissioni. Le motivazioni sono di carattere strettamente personale, legate al lavoro di restauratore ed esperto d’arte con impegni che lo portano spesso lontano da Canneto. “Sono orgoglioso - ha scritto Bottarelli nella lettera di dimissioni - di aver ricoperto in questi tre anni e mezzo il ruolo di consigliere comunale a Canneto e chiedo al sindaco e ai consiglieri di valorizzare il ruolo della minoranza all’interno dell’assemblea civica, per una democratica attività del consiglio e per una più incisiva e corretta trasparenza amministrativa”. Al posto di Bottarelli entrerà così il primo dei non eletti di “Cittadini per Canneto”, ovvero Noemi Doro, segretaria del circolo Pd di Canneto e Casalromano. Con la rinuncia di Bottarelli il consiglio comunale perde il quinto componente dal momento dell’insediamento. Si erano già dimessi, infatti, nel marzo 2015 Nicola Faleo, sostituito da Nicolò Ficicchia; nel maggio 2017 Pierpaolo Appiani (maggioranza), sostituito da Giuseppe Minoglia; lo scorso settembre Gianpietro Barozzi (maggioranza), sostituito da Tiziano Fasciglione e lo scorso ottobre Luciana Nicoli (sempre di maggioranza) sostituita da Remo Gnaccarini. Al sindaco Raffaella Zecchina compete ora il compito previsto dalla legge di convocare entro 10 giorni il Consiglio comunale per poter procedere alla surroga del dimissionario e alla convalida del nuovo componente. (p.z.)

 

 

Commenti