Cronaca
Condannato ghanese: inviò un amico al suo posto per la teoria della patente
Manda un altro all’esame e becca 8 mesi
pubblicato il 13 gennaio 2018 alle ore 19:35
immagine
Manda un altro all’esame e becca 8 mesi

Mantova - Aveva mandato un altro al suo posto a sostenere l’esame di teoria per la patente, ma qualcuno della commissione in Motorizzazione Civile si era accorto che c’era qualcosa di strano: il candidato che si era presentato non somigliava granché a quello della foto sulla carta d’identità che aveva esibito, così era stato chiesto l’intervento della Polizia Stradale. Gli agenti che sono arrivati sul posto hanno trovato il padrone del documento, che era stato identificato come Abedi Bienni Asante, ghanese, che venerdì 12 gennaio è stato processato e condannato a otto mesi di reclusione per sostituzione di persona. Il fatto risale a tempo fa. Secondo quanto ricostruito dalle indagini, il ghanese avrebbe pagato un connazionale per sostenere l’esame di teoria al suo posto. Questi si era presentato con la carta d’identità del “committente”, convinto che, grazie ai tratti somatici comuni gli esaminatori non avrebbero notato differenze nell’aspetto. Per loro sfortuna quel giorno in commissione c’era qualcuno particolarmente fisionomista che ha mandato loro all’aria il piano. (r.cro.)

Commenti