Provincia
Scoppiano le polemiche sui social - Il vicesindaco Froni: “Atti molto gravi”
Borgoforte, rifiuti abbandonati vicino al ponte
pubblicato il 13 gennaio 2018 alle ore 19:35
immagine
Borgoforte, sacchi della spazzatura abbandonati lungo l’area golenale

Borgoforte - L’inciviltà in materia di abbandoni selvaggi di rifiuti continua a regnare sovrana. Non fa eccezione il territorio di Borgo Virgilio dove qualche sciagurato nei giorni scorsi ha pensato di disfarsi di alcuni sacchetti di immondizia nell’area golenale che si trova nei pressi del ponte di Borgoforte. Le foto postate dal sig. Sergio Allodi sulla pagina Facebook “Cittadini di Borgo Virgilio” sono eloquenti: una dozzina di borsine in plastica, di colori diversi, seminascoste tra gli alberi. Ovviamente non sono passate inosservate, scatenando la comprensibile indignazione di residenti e amministratori. «Sembra che queste persone non capiscano la gravità dei loro comportamenti, o più probabilmente se ne disinteressano, e questo sarebbe ancora peggio - ha tuonato il vicesindaco di Borgo Virgilio Giancarlo Froni -. Già alcuni giorni fa avevamo percorso praticamente l’intero territorio comunale con un intervento straordinario per ripulire i nostri fossi dalle borsine che questi incivili lanciano senza alcuno scrupolo. In precedenza per quattro sabati di fila gli uomini della Protezione Civile insieme a vari volontari avevano pulito le sponde dell’argine maestro deturpate dalla spazzatura, mettendo insieme più di 200 sacchi di rifiuti abbandonati». Tra la vegetazione, incredibile da crederci, erano stati recuperati anche degli pneumatici e dei sanitari in disuso. «Già diversi i verbali staccati dal nostro Nucleo di Polizia Ambientale - ha riferito Froni - che ha intensificato il monitoraggio del territorio per risalire all’identità dei trasgressori, confidando anche nelle preziose segnalazioni dei cittadini». L’ultimo blitz aveva portato all’individuazione di una quindicina di furbetti dei rifiuti. Ciascuno si era visto recapitare una multa da 464 euro. Allo stesso modo il Comune si sta muovendo anche sulla strada delle campagne di sensibilizzazione e delle giornate ecologiche, ma questo purtroppo non sembra mai essere abbastanza quando ci si scontra con l’inciviltà e la maleducazione.

Matteo Vincenzi

 

 

Commenti