Cronaca
Durante l'aperitivo di CasaPound
Mantova, centro blindato per una manifestazione di La Boje
pubblicato il 20 gennaio 2018 alle ore 22:01
immagine
Mantova, centro città blindato in serata per la concomitanza tra l'aperitivo di CasaPound e la manifestazione di La Boje

Mantova – Mentre risuonava ancora nelle numerose stanze delle sedi politiche ed istituzionali della città, l’eco dell’odierno battibecco tra il Consigliere comunale di "CasaPound Italia" a Mantova, Luca de Marchi, e il deputato del Partito Democratico, Marco Carra, in merito alle pesanti frasi rivolte dal parlamentare Pd nei confronti del neo-esponente mantovano del movimento CasaPound, questa sera, sabato 20 gennaio, la tensione nel centro della città virgiliana si poteva tagliare con il coltello per un’altra vicenda, legata comunque, in qualche modo, alla precedente.

La concomitanza tra l’aperitivo organizzato in Via Bertani dagli esponenti di CasaPound Mantova, per festeggiare l’ingresso di Luca de Marchi nel loro movimento politico, e una manifestazione in Piazza Broletto, non si sa ancora se autorizzata o meno, predisposta dagli attivisti dello spazio sociale La Boje, ha costretto le Forze dell’ordine a blindare quella zona centrale di Mantova per il timore di malaugurati ma potenziali incidenti tra le due fazioni che si trovano su sponde politiche contrapposte: a destra, il movimento di CasaPound e all’estrema sinistra, il collettivo La Boje. Evidentemente l’attenzione sulla vicenda è molto alta. (m.m.)

(Notizia in aggiornamento)

Commenti