Cronaca
Per una 24enne moldava
Furto finito in rapina: patteggia un anno e 4 mesi
pubblicato il 10 febbraio 2018 alle ore 17:29
immagine
Furto finito in rapina: patteggia un anno e 4 mesi

Mantova - Ha patteggiato un anno e 4 mesi di reclusione per una rapina impropria messa a segno alla fine di gennaio di quatto anni fa. L’imputata che venerdì 9 febbraio è finita (si fa per dire, visto che per lei c’era solo il suo difensore, avvocato Michele Binelli) davanti al Gup è P.A., una 24enne di nazionalità moldava. La giovane aveva rubato un ombrello pieghevole all’Oviesse di pazza Cavallotti, infilandolo nella propria borsetta. La giovane era stata sorpresa da un addetto alla sicurezza del negozio quando una volta oltrepassato le casse aveva fatto scattare il sistema antitaccheggio. La straniera era stata invitata a rientrare per un controllo ma lei si era messa a correre cercando di scappare. Rincorsa e raggiunta dal vigilante la ragazza si era rivoltata schiaffeggiandolo e colpendolo ripetutamente. Una reazione violenta per la quale la 24enne, che avrebbe potuto cavarsela con una denuncia per furto, è finita invece in manette per il reato ben più grave di rapina impropria, per il quale venerdì ha patteggiato una pena di 16 mesi. (r.cro.)

Commenti