Cronaca
E' candidato per il centrodestra
Regionali 2018: tour di Attilio Fontana nel mantovano
pubblicato il 12 febbraio 2018 alle ore 14:30
immagine
Attilio Fontana, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lombardia

Mantova - Prosegue il tour elettorale di Attilio Fontana, candidato del centrodestra alla presidenza della Lombardia per le regionali del 4 marzo. Oggi, domenica 11 febbraio, Fontana è arrivato nel Mantovano in visita soprattutto alle realtà imprenditoriali locali e alle associazioni di categoria. Prima tappa stamattina a Motteggiana dove ha visitato la Latteria Sociale Gonfo, accompagnato dal presidente della Cooperativa, Attilio Leali. "Credo sia assurdo che la burocrazia crei difficoltà agli imprenditori - ha ribadito in questa occasione Fontana -, anche per questo, se verrò eletto, per prima cosa istituirò dei tavoli settoriali, perché gli imprenditori siano seguiti da vicino e supportati. Il secondo passo, anch'esso in questa direzione, sarà cambiare l'approccio dei dirigenti e della macchina amministrativa ai bandi. All'agricoltura dedicherò sempre massima attenzione, come sta già avvenendo in queste settimane di campagna elettorale". A seguire, in tarda mattinata, Fontana si è recato a Mantova per l’incontro con i rappresentanti di Confartigianato, coordinato da Roberto Basché, alla presenza del presidente di Confartigianato Mantova, Lorenzo Capelli. Al centro dell'incontro è stato messo il "valore artigiano", componente fondamentale del tessuto economico lombardo, che si deve confrontare col mercato globale e la sfida quotidiana dell'innovazione, e che deve essere messo nelle condizioni di competere al meglio, anche per consentire alla Lombardia di trainare l'economia del Paese e di potersi rapportare con le principali nazioni europee. Un incontro utilissimo per raccogliere le esigenze della categoria su questo territorio, tra cui quella, prioritaria e legittima, del potenziamento delle infrastrutture e della mobilità. Nel pomeriggio Fontana si è recato ad Acquanegra sul Chiese per un rinfresco, prima di spostarsi a Canneto sull’Oglio per incontrare i vivaisti locali e visitare alcuni vivai, tra cui la Coplant di Casalromano, che quest'anno compie 25 anni, dove il responsabile della produzione, Francesco Tusi, ha accompagnato Fontana a visitare le serre e le coltivazioni che si estendono su 100 ettari, una realtà straordinaria del nostro territorio. Poi Fontana si è spostato al vivaio Lucio Rossi di Paolo Arienti, anche questa una realtà da 100 ettari, che ha visitato con lo stesso Paolo Arienti, presidente del Consorzio Planta Regina. Di seguito, la visita, decisamente interessante, all’Ospedale di Asola. Accompagnato dal direttore sanitario, Fabio Pajola, Attilio Fontana ha preso visione del cantiere per l'ampliamento del nosocomio, i cui lavori sono al momento bloccati a circa il 70 per cento della realizzazione, ma dove si è anche riusciti a costruire una moderna Pediatria. Fontana si sposta poi a Guidizzolo, per l’incontro in sala consiliare con amministratori e rappresentanti delle associazioni del luogo. Infine, stasera, cena al ristorante “La Capanna” di Castiglione delle Stiviere. (r.pol.)

Commenti