Provincia
Castiglione, minoranza all'attacco
"Il Comune fa cassa con le multe e alzando le tasse"
pubblicato il 12 febbraio 2018 alle ore 18:01
immagine
Il municipio di Castiglione delle Stiviere

Castiglione delle Stiviere - L’amministrazione comunale di Castiglione ha presentato il bilancio di previsione durante l’ultimo consiglio comunale, il primo del mandato Volpi. Ovviamente, come in ogni Comune che si rispetti, la minoranza (Pd, Agire, Progetto Castiglione, Partito Socialista Italiano) ha qualcosa da dire rispetto alle cifre snocciolate durante l’assise e l’attacco al sindaco inizia proprio rispetto alla decisione di aumentare la tassa sui rifiuti dell’11% rispetto al 2017. «Se si considera che questa amministrazione ha approvato il bilancio consuntivo Indecast del 2017, sono del tutto ingiustificati aumenti dei costi del servizio di questa portata. Dal piano finanziario di Indecast si evince una volontà di utilizzare le tariffe (quindi i soldi dei cittadini) a supporto delle altre attività dell’azienda, cosa non corretta e penalizzante per i Castiglionesi - hanno spiegano i consiglieri -.  Il tutto condito con una riduzione dei servizi, che vedranno limitare gli interventi di spazzamento delle strade e ridurre gli orari di apertura della piattaforma ecologica». Critiche anche verso, come la chiama l’opposizione, la "tassa occulta". «Si registra come una vera e propria tassa occulta per i Castiglionesi quella che sarà la cassaforte dell’amministrazione, ovvero gli introiti derivanti dalle sanzioni per il passaggio col rosso ai semafori. Più che raddoppiate rispetto allo scorso anno le previsioni per il 2018 (oltre 1.500.000 euro) grazie al posizionamento dei rilevatori all'incrocio di San Pietro, un incrocio utilizzato quasi solo dai Castiglionesi visto che si trova nei pressi di scuole, cimitero e impianti sportivi». Un commento anche nei confronti delle opere pubbliche. «Tra piano triennale delle opere pubbliche e opere con previsione di spesa inferiori a 100mila euro il bilancio prevede nel 2018 spese in conto capitale per ben 6.690.249 euro. Una cifra considerevole - proseguono -. Entrando più in dettaglio, però, si vede che 1.868.491 euro sono soldi già messi a bilancio negli anni precedenti per opere in fase di realizzazione o da realizzare con soldi già impegnati. Quindi investimenti ereditati dalla nostra amministrazione». (r.pro.)

Commenti