Cronaca
Otto mesi e 50mila euro di provvisionale
Acquanegra, condannato per la morte del centauro 22enne
pubblicato il 14 febbraio 2018 alle ore 21:24
immagine
L’auto contro cui si era schiantato il centauro

Mantova - Condannato a otto mesi di reclusione - pena sospesa - il 47enne Roberto Cappelli. L’uomo, secondo le ricostruzioni della pubblica accusa, era alla guida del trattore il cui rimorchio toccò il motociclista 22enne Andrea Iori il quale, a sua volta, finì poi contro un’auto che proveniva dalla direzione opposta, perdendo la vita sul colpo. Il giudice ha anche disposto una provvisionale immediatamente esecutiva del valore di 50mila euro. Il tutto è capitato il 2 settembre del 2011 ad Acquanegra sul Chiese. Il giovane, residente a Piadena, aveva urtato il mezzo in svolta, finendo poi contro un’auto. Inutili i soccorsi. Ieri, martedì 13 febbraio, la vicenda giudiziaria - che aveva anche visto una richiesta di archiviazione, poi respinta dal gip - ha avuto la sentenza di primo grado. Il Pm aveva chiesto 10 mesi di reclusione, mentre la parte civile aveva proposto un risarcimento da 200mila euro. Leggermente inferiori pena e provvisionale stabiliti dal giudice. (r.cro.)

Commenti