Cronaca
Ieri alle 21:01
Assassinato il 57enne Sandro Tallarico di Roverbella
Carabinieri sul luogo dell'omicidio. A terra, il corpo della vittima coperto da un telo
Mantova – Questa volta c’è scappato il morto ed è caccia aperta all'assassino. Dopo l’ondata pubblica di proteste per l’insicurezza percepita specialmente nel capoluogo virgiliano, eccoci al primo omicidio del 2018. La vittima è Sandro Tallarico, 57 anni, residente a Roverbella, dove gestiva un'attività commerciale d'abbigliamento. Tallarico era originario di Luzzara, nel Reggiano. Si tratta del fratello di uno dei commercianti più noti di Mantova, Paolo Tallarico, titotale dello storico negozio di cappelli che ha sede in pieno centro città. Sulle cause della morte, inizialmente si era parlato di una violenta coltellata al cuore, ma con il passare delle ore, l'ipotesi più accreditata è che alla vittima siano stati sparati almeno tre colpi d'arma da fuoco di cui uno, quello fatale, ha…
Vai all'articolo
leggi l'articolo
Una parte dell’interno dell’abitazione messa sotto sopra dai ladri
Mantova - Usare il termine “soqquadro” per descrivere la situazione dell’abitazione al civico 8 di via Spiller - quartiere Dosso del Corso - è decisamente limitante. A confermarlo è stata la titolare, Cristina, 49enne: «C’erano 20 centimetri di materiale vario a terra - spiega - e all’appello mancano monili in oro e addirittura scarpe da ginnastica di mio figlio». L’amara scoperta è stata fatta proprio dal figlio 18enne della donna. I due si sono da poco trasferiti in città, ma nell’abitazione di Dosso del Corso avevano lasciato diverse cose:…
Un artigiano 60enne di Mantova
Violenta bambina di 13 anni in lacrime
Violenta bambina di 13 anni in lacrime
Mantova - Prima l’avrebbe minacciata di denunciarla per il furto della banconota da 50 euro - denaro che è stato poi restituito - e successivamente l’avrebbe costretta a subire un rapporto sessuale completo nonostante la vittima, in lacrime, lo implorasse di fermarsi. Sono queste le accuse nei confronti di un 60enne italiano di Mantova - le cui generalità verranno evitate a tutela della parte offesa - rinviato martedì 16 gennaio a giudizio per il reato di violenza sessuale. La presunta vittima, all’epoca dei fatti, non aveva ancora compiuto…
L'ospedale Carlo Poma
Mantova - Ha messo un piede in fallo, è scivolata, ed ha rimediato un taglio piuttosto importante. Momenti di panico, martedì 16 gennaio, per una 77enne inciampata mentre saliva su un autobus della linea Apam. Il tutto è avvenuto attorno alle 8:40 di mattina ad una fermata di corso Vittorio Emanuele. La donna è inciampata mentre saliva sul mezzo pubblico e si è ferita alla tibia. Immediati i soccorsi - prestati subito dall’autista del mezzo - giunti sul posto poco dopo con un’ambulanza della Croce Verde e una pattuglia della Polizia Locale.…
A Mantova in Via Giustiziati
Alza il gomito e cade a terra ubriaco
Alza il gomito e cade a terra ubriaco
Mantova - Ha esagerato con l’alcol, tanto che in suo soccorso sono dovuti arrivare i paramedici del 118. Un altro episodio di degrado a Mantova in via Giustiziati: il tutto è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 15 gennaio, poco dopo le 16. A segnalare la vicenda è stato un passante, appena uscito dal vicino supermercato. Un uomo giaceva a terra, vigile, ma impossibilitato a muoversi. Per lui nulla di grave: il personale del Soccorso Azzurro, giunto sul posto poco dopo, ha rilevato che il 47enne protagonista della vicenda aveva semplicemente…
Secondo l'accusa - L’episodio a Lunetta
"Sequestra" in casa due assistenti sociali
"Sequestra" in casa due assistenti sociali
Mantova - Aveva chiuso la porta d’ingresso della propria abitazione impedendo così alle due persone presenti all’interno - due assistenti sociali - di uscire. Questa l’accusa nei confronti di Ekaterine Bibichadze, georgiana 35enne che - così sostiene la pubblica accusa - nell’agosto del 2013 si sarebbe macchiata di sequestro di persona. Il tutto sarebbe avvenuto in un appartamento del quartiere Lunetta, dove la donna risiedeva all’epoca dei fatti. Secondo le ricostruzioni dell’accusa, la donna avrebbe ricevuto la visita delle due assistenti…
Omicidio sul Ponte San Giorgio
De Marchi: "Mantova come il Far West"
Il Consigliere comunale mantovano Luca de Marchi
Mantova – Prime reazioni da parte di politici locali all’efferato omicidio del Ponte di San Giorgio. “Questa esecuzione – ha tuonato stamane il Consigliere comunale mantovano Luca de Marchi – riaccende l’allarme sul drammatico problema della sicurezza nella nostra città. Il sindaco chieda al Ministro dell’Interno Minniti le pattuglie miste e il potenziamento dell’organico delle Forze dell’ordine”. “Palazzi – ha aggiunto de Marchi - dia un immediato segnale. Rimpiangiamo le politiche per la sicurezza attuate dall’allora Ministro dell’Interno…
Il dirigente del comprensivo scolastico Mantova 1, Roberto Archi
Mantova - Di primo acchito si direbbe un provvedimento disciplinare, ma non lo è. Tre bambini della prima media “Alberti” sono stati tolti dalla scuola di piazza Seminario e mandati in un altro istituto per un comportamento che lo stesso preside definisce “lesivo” verso di sé e verso il corpo docente. Un tempo si sarebbe detta “espulsione”, ma oggi ci si guarda bene dal chiamarla così. Tantopiù che la decisione di allontanare questi ragazzi problematici ha trovato l’intesa degli assistenti sociali che seguivano i disagi (familiari e…
Il 35enne albanese è finito in manette con l’accusa di stalking (atti persecutori)
Mantova - Ha detto all’ex cognata che avrebbe portato il bambino a fare un giro e lei non ci ha trovato nulla di strano. Poco dopo però ha telefonato alla sua ex, che era in giro a fare shopping con un’altra sorella, e le ha detto che aveva preso loro figlio e che se non fosse tornata con lui avrebbe ucciso il bambino per poi togliersi la vita. È cominciato così un pomeriggio ad alta tensione terminato fortunatamente senza spargimenti di sangue e con l’arresto del padre-sequestratore, A.M., un operaio 35enne albanese di Mantova, finito in…
Problemi sull’ultimo treno disponibile per raggiungere Milano
Mantova - Il ritardo di 45 minuti con cui il convoglio Trenord diretto a Milano ha raggiunto domenica sera 14 gennaio la Stazione Centrale meneghina ha un motivo ben preciso: uno scoppio - di lieve entità, ma ben distinguibile - capitato su un altro treno, quello inizialmente previsto per il viaggio. A dare problemi, a quanto pare, è stata un pannello posizionato in una zona di collegamento tra gli scompartimenti e sotto un seggiolino fortunatamente vuoto al momento dell’esplosione. A tranquillizzare gli utenti ci ha già pensato Trenord:…
La situazione in via Sauro prima della posa dei dissuasori e del “kiss & ride”
Mantova - Il “kiss & ride”, letteralmente “bacia e corri”, è partito. La formula che il Comune ha adottato per dare una svolta alle doppie e triple file di auto che scaricano i giovani studenti diretti a scuola, è partita con esiti, a detta dell’assessore alla partita Iacopo Rebecchi, soddisfacenti... ma non troppo. Le piazzole predisposte per le fermate delle auto, dove ad attendere gli studenti ci sono ausiliari del traffico, trova non poche perplessità e contrarietà da parte dei genitori. «Abbiamo notato che le maggiori diffidenze all’…
Viene tamponata, ma si attiva l’airbag frontale
Mantova - Anche la tecnologia di sicurezza all'interno delle autovetture che, teoricamente, dovrebbe dare maggiore tranquillità al guidatore e ai passeggeri, a volte fa cilecca. E' questo il caso di un tamponamento piuttosto violento, a seguito del quale si è però anche attivato l’airbag frontale, nonostante l’impatto abbia interessato esclusivamente la zona posteriore dell’auto. Il tutto è avvenuto sull'autostrada A22 attorno alle ore 23:30 della serata di domenica 14 gennaio. Protagonista una 60enne mantovana arrivata al pronto soccorso…
Barista aggredito da un cliente che forse aveva alzato il gomito
Mantova - È stato preso di mira da un cliente che lo ha poi aggredito. Ha avuto bisogno delle cure mediche del pronto soccorso dell’ospedale Carlo Poma di Mantova il cittadino cinese gestore di un bar di Porto Mantovano. Il tutto è avvenuto a notte fonda, nella giornata di sabato 13 gennaio, attorno alle 4. Ancora da verificare le cause che hanno portato il cliente ad aggredire il malcapitato barista: una vicenda che potrebbe venire approfondita dalle forze dell’ordine. Una volta giunto al Poma il cittadino cinese - un 35enne - è stato…
La mappa storica delle Signorie
Mantova - La Mantova del sangue blu ha sofferto particolarmente nel corso dell’ultima settimana per la perdita quasi simultanea di quattro esponenti di alto lignaggio. Una nobiltà che, intendiamoci, non è solo un fatto di blasone, dal momento che le personalità scomparse erano anche apprezzate per i propri talenti e per le proprie virtù, a prescindere dall’albero genealogico. È venuta a mancare mercoledì scorso la nobildonna ultracentenaria Ernestina Lanzoni, colei che aveva ospitato nel proprio palazzo di via Marangoni per molti anni il…
Pugno al volto da un nordafricano
Mantova - Stava camminando per strada quando improvvisamente è stato aggredito da un nordafricano. Questo il racconto del 42enne di Porto Mantovano arrivato al pronto soccorso dell’ospedale cittadino attorno alle 5 del mattino della giornata di domenica 14 gennaio. Un episodio di violenza capitato in pieno centro - ha spiegato l’uomo - e che al malcapitato è costato una prognosi di 20 giorni e la rottura dell’orbita dell’occhio. Il limite dei 21 giorni di prognosi - oltre il quale si procede d’ufficio - non è stato superato ma è più che…
Un sopralluogo degli agenti della Locale in piazza Virgiliana
Mantova - Proteste tante, lamentele tantissime, voglia di stroncare il fenomeno ancor di più. L’assessore alla Polizia locale, Iacopo Rebecchi, parrebbe insomma intenzionato a eradicare definitivamente il fenomeno dei parcheggiatori abusivi in adempimento al dettato del regolamento di polizia urbana, che contempla appunto l’allontanamento o il cosiddetto “Daspo” per chi arrechi disturbo alla quiete pubblica. Con una novità: le disposizione date dall’assessore e dal comandante dei vigili Paolo Perantoni sono di sguinzagliare nelle aree a…
Il Consigliere comunale mantovano Luca de Marchi
Mantova - Interrogazione del Consigliere comunale mantovano Luca de Marchi e del movimento politico CasaPound sul tema della sicurezza presso la Stazione ferroviaria del capoluogo virgiliano e nei Giardini pubblici Tazio Nuvolari. "I cittadini sono stanchi e noi siamo stanchi di verificare quotidianamente che le Autorità preposte e le Istituzioni della nostra città non facciano nulla per la sicurezza in zona stazione e giardini Nuvolari - ha tuonato oggi martedì 16 gennaio Luca de Marchi - Dobbiamo solo ringraziare le Forze dell’ordine che,…
Anche il Carlo Poma è a misura di donna
Mantova - Gli ospedali lombardi sono sempre più a misura di donna. La Regione Lombardia ha infatti assegnato ben 74 bollini rosa a diverse strutture tra le quali spicca l'Asst di Mantova. “In Lombardia sempre più ospedali sono a misura di donna: 74 strutture ospedaliere hanno ottenuto i bollini rosa pari a circa un quarto del totale nazionale”. Lo fa sapere la Regione Lombardia tramite una nota pubblica. Il riconoscimento che "Onda", l'Osservatorio nazionale sulla salute della donna, impegnata sul fronte della promozione della medicina di…
Mantova, regolamento di conti: spuntano coltelli, spranghe e cocci di bottiglie - Tre arresti
Maxi rissa alla stazione tra bande di nordafricani
Forze di polizia intente a sedare la rissa tra bande di nordafricani
Mantova - Mentre la Polizia interveniva sul luogo in cui era stata segnalata una violenta rissa fra stranieri, loro si erano spostati di qualche via per continuare a darsele. Presi a pugni e calci ma anche sprangati e lamati con coltelli e cocci di bottiglie, la scorsa notte tra i giardini Nuvolari e via Bettinelli, dove il bilancio finale parla di un ferito, il quale anche se tuttora ricoverato in ospedale, è stato comunque denunciato per rissa, mentre altri tre sono finiti in manette per la stessa accusa. Tutti i protagonisti di questo…
Forza Italia all’attacco - Baschieri: “Occorre incrementare l’organico della Polizia Locale”
“Troppi furti e rapine, l’insicurezza aumenta”
La zona della stazione di Mantova è una delle più a rischio della città
Mantova - Forza Italia interviene sul bilancio reso noto sabato 13 gennaio dalla Polizia di Stato attraverso i dati snocciolati dal Questore, Salvatore Pagliazzo Bonanno. «Il lavoro fatto nel 2017 dal Questore Salvatore Pagliazzo Bonanno e dalle Forze dell'Ordine merita un plauso - ha affermato il consigliere azzurro Pierluigi Baschieri -. Tutti sappiamo che la Polizia di Stato opera sotto organico da diversi anni a causa delle miopi politiche di "spending review" intraprese dal governo centrale. Quello che ci preoccupa è la percezione di…
La scorsa notte al Paladarq di Mantova: malesseri e bruciori
Spray al peperoncino in discoteca
Spray al peperoncino in discoteca
Mantova - Non siamo a livelli di quanto accaduto in una discoteca a Cadidavid, alle porte di Verona, dove sei ragazzi sono rimasti intossicati da spray al peperoncino spruzzato sulla pista da ballo per coprire la fuga degli autori dopo di una rapina ai danni di due ragazze. Ma qualcosa di simile sembrerebbe essere accaduto sabato notte, 13 gennaio, nel locale Paladarq, dove pare sia stato spruzzato dello spray causando lievi malesseri e bruciori. Niente a che vedere quindi con quanto accaduto a Verona, lo spray utilizzato la scorsa notte a…
Siglato un protocollo d’intesa che contempla itinerari devozionali e turistici
Le vie della religione fra Mantova, Rovigo e Ferrara
Il taglio della torta con l’assessore Rebecchi
Mantova - Non solo per l’Anno Santo: i percorsi della fede vorrebbero diventare un appuntamento fisso per Mantova, che ha già aderito a un cartello proposto tempo fa dal governatore della Lombardia, Roberto Maroni, con un respiro che sfondi la territorialità sia provinciale che regionale. Idea raccolta al volo dal Comune capoluogo, forte della sua tradizione legata al Preziosissimo sangue custodito in Sant’Andrea. Proprio in questi giorni si è anche conseguito un obiettivo sinergico con le province limitrofe di Rovigo e Ferrara, siglato nero…
A Mantova presso le case popolari dell'Aler - Nuova denuncia di Luca de Marchi
Ancora rifiuti e degrado in Via Revere
Rifiuti abbandonati in Via Revere presso le case popolari dell'Aler
Mantova - Ancora sotto gli occhi di tutti il degrado assoluto dei rifiuti abbandonati in Via Revere presso le case popolari dell'Aler. Dopo oltre venti giorni di immobilismo pubblico, ad echeggiare contro il decadimento ambientale, civile e sociale, nonchè a denunciare alle autorità competenti questo continuo stato di abbandono è il Consigliere di minoranza del Comune di Mantova, Luca de Marchi assieme con il movimento politico virgiliano di CasaPound. "Una buona Amministrazione comunale si valuta anche da come gestisce e mantiene la…
Successo per le sottoscrizioni per presentare la lista alle elezioni - Luca de Marchi in pista
Mantova, CasaPound fa il pieno di firme
La fila dei sottoscrittori al Gazebo di CasaPound in piazza Martiri a Mantova
Mantova - Voglia di destra. In molti Paesi europei questa sensazione la si è già avuta e anche a Mantova i segnali ci sono. L’ultimo, in ordine di tempo, proprio domenica 14 gennaio, quando per la raccolta firme utile a presentare la lista alle prossime elezioni, il gazebo di CasaPound ha fatto registrare file di persone raramente viste in simili circostanze. La tenda installata in piazza Martiri di Belfiore in poche ore ha raccolto oltre 100 sottoscrizioni. E a registrarle c’era il Consigliere comunale Luca de Marchi, in veste di Pubblico…
La replica del sindaco di Mantova sul caso di Stefano Simonazzi come Capo di Gabinetto
Palazzi striglia Zolezzi: “Hai preso un granchio”
Il sindaco Mattia Palazzi
Mantova - I costi del Capo di Gabinetto, Stefano Simonazzi sono regolari, previsti dal testo unico degli enti locali, il quale non prevede nemmeno titoli di studio per tali mansioni. È la risposta data dal sindaco Mattia Palazzi all’esposto fatto dall’on. Alberto Zolezzi (M5S) alla Corte dei Conti, con presupposto di danno erariale. «Non resta che prendere atto che l'onorevole Zolezzi ha nuovamente preso un granchio. Simonazzi è stato assunto con contratto a tempo determinato ai sensi dell'articolo 90 Tuel, inizialmente come collaboratore…
Pattuglie della Polizia in azione tra centro cittadino, periferia e hinterland
Sicurezza: controlli a tappeto, anche sui bus
Agenti della Questura durante un controllo in zona stazione Fs
Mantova - Le persone identificate sono state 147, di cui 35 erano cittadini extracomunitari. Tra i 147 identificati 31 avevano dei precedenti di polizia. Sono stati inoltre effettuati controlli su 73 veicoli, con la contestazione di 13 verbali per violazioni del codice della strada, e in cinque esercizi pubblici. Questo il bilancio dei servizi straordinari di controllo del territorio che si sono svolti venerdi 12 gennaio su disposizione del Questore di Mantova al fine di garantire la sicurezza dei residenti della città capoluogo e dei comuni…
Il segretario Carra: “Scelta in linea con il rinnovamento voluto dall’alto” - Ora la palla passa al “nazionale"
Lega: il Direttivo provinciale “silura” Gianni Fava
L’Assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava
Mantova - Si è finalmente svolto venerdì 12 gennaio il Direttivo provinciale della Lega di Mantova, al termine del quale è stato diffuso l’elenco ufficiale dei 26 nominativi che saranno al vaglio del Consiglio nazionale e di quello federale per le candidature. Sono Irene Aderenti, Paola Bergamaschi, Paola Bollini, Claudio Bottari, Roberta Bottesini, Sandra Buratti, Alessandra Cappellari, Luciano Carminati, Antonio Carra, Giovanni Cavatorta, Chiara Cobelli, Andrea Dara, Annalisa Gazzani, Massimiliano Gazzani, Erika Gazzurelli, Lorena Ghezzi,…
Dal deputato del M5S Alberto Zolezzi - Nel mirino la nomina di Simonazzi a capo di gabinetto
Palazzi, anche un esposto alla Corte dei Conti
Il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi
Mantova - Di esposto in esposto. Il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, resta al centro del mirino, che sia un consigliere comunale ad occuparsi di lui o un parlamentare della Repubblica Italiana. È il caso del deputato del Movimento 5 Stelle, Alberto Zolezzi, che ha presentato un esposto nei confronti del primo cittadino alla Corte dei Conti della Regione Lombardia. Zolezzi ha sollevato un caso di illegittimità circa la nomina di Stefano Simonazzi a capo di gabinetto del sindaco. Secondo il deputato grillino, Simonazzi non avrebbe i titoli…
Gazebo in centro a Mantova - Il movimento di destra si presenta con lo slogan “Prima l’Italia”
A Suzzara e Quistello il tour elettorale di CasaPound
Mantova, gazebo di raccolta firme per CasaPound in piazza Martiri di Belfiore
Mantova - Ci sono anche Suzzara e Quistello nel tour elettorale di CasaPound. Il movimento politico di destra che ha organizzato stamane, domenica 14 gennaio, un banchetto in piazza Martiri di Belfiore a Mantova, si presenta con lo slogan “Prima l’Italia”, riguardante argomenti come la casa e il lavoro per i quali, secondo i membri di CasaPound, lo Stato deve provvedere prima ai bisogni degli italiani e in seguito a quelli di cittadini di altre nazionalità. In serata, con una nota CasaPound ha espresso un forte ringraziamento alle oltre 100…
Il Questore di Mantova traccia il bilancio dell’attività della Polizia di Stato per il 2017
"Calano i furti ma non il senso d'insicurezza"
Il questore di Mantova, Salvatore Pagliazzo Bonanno (foto Barlera)
Mantova - «Potrei dire che sono soddisfatto di un calo del 27% dei furti in abitazione in città, ma se poi penso che questo dato non diminuisce il senso di insicurezza dei cittadini allora dico che bisognerà fare di più». Il bilancio dell’attività della Polizia di Stato per il 2017 a Mantova è più che positivo, ma il questore di Mantova, Salvatore Pagliazzo Bonanno, non è tipo che si accontenta, perché se da una parte il bicchiere è mezzo pieno, dall’altro è decisamente mezzo vuoto. Ad esempio c’è un dato che dice che sono raddoppiate le…