Carmen strappa applausi al pubblico dell’Arena

    VERONA  Dieci minuti di applausi un’Arena a festa finalmente a piena capienza, gremita del suo ritrovato pubblico internazionale: così è stata accolta l’inaugurazione del 99° Opera Festival 2022, con la prima di Carmen in un allestimento che omaggia Franco Zeffirelli, sommo regista e scenografo, sintetizzandone il pensiero sul capolavoro di Bizet.

    La produzione integra infatti il progetto originario del 1995, suo debutto in Arena, con le migliori intuizioni che lo stesso Maestro aveva adottato per la ripresa del 2009 e soprattutto con importanti elementi scenografici, qui realizzati per la prima volta in assoluto, che Zeffirelli aveva solo disegnato senza poterli mai vedere in scena.

    Questa Carmen vuole quindi essere la sintesi definitiva della visione elaborata negli anni dal Maestro, con i diversi aggiustamenti tecnici e con il ritorno al respiro più ampio possibile della prima produzione: risultato raggiunto grazie al coinvolgimento della Fondazione Franco Zeffirelli a fianco degli storici collaboratori del Maestro, compresa Lucia Real che riprende le coreografie originali di El Camborio con il Ballo areniano, e con la partecipazione straordinaria del Ballo spagnolo della Compañia Antonio Gades diretta da Stella Arauzo. I costumi sono quelli originali di Anna Anni e le luci sono ridisegnate da Paolo Mazzon.

    Il Maestro Marco Armiliato, Direttore Musicale del 99° Opera Festival, guida Orchestra e Coro della Fondazione Arena di Verona, le voci bianche di A.Li.Ve. e un cast internazionale di artisti di primo piano. Il mezzosoprano francese Clémentine Margaine torna nei panni della protagonista dopo l’applaudita prima, così come il baritono Luca Micheletti in quelli del torero Escamillo, il tenore statunitense Brian Jagde è il follemente innamorato Don Josè e il soprano Karen Gardeazabal la dolce e coraggiosa MicaelaCarlo Bosi e Nicolò Ceriani sono i due affiatati contrabbandieri Remendado e DancairoGabriele Sagona e Biagio Pizzuti Zuniga e Morales, rispettivamente superiore e collega di Josè. Venerdì 24 giugno segna un doppio debutto per le amiche di Carmen, Frasquita e Mercedes, che sono interpretate dalle giovani Caterina Sala Caterina Dellaere, entrambe alla prima presenza in Anfiteatro

    Questi interpreti sono solo i primi di una schiera di stelle internazionali che si alterneranno nel corso della stagione, rendendo ognuna delle nove recite di Carmen una vera e propria première: tra questi J’Nai Bridges, Elina Garanča, Yulia Matochkina, Vittorio Grigolo, Roberto Alagna, Gilda Fiume, Maria Teresa Leva, Lavinia Bini, Gëzym Myshketa, Claudio Sgura, Daniela Cappiello, Sofia Koberidze, Jan Antem, Vincent Ordonneau, Alessio Verna. Il fine settimana si completa con la prima rappresentazione di Nabucco, sabato 25 giugno.

    Repliche: 30 giugno, 14, 21, 31 luglio, 11, 14, 27 agosto. 

    Elide Bergamaschi