Mantova-Paderborn, il gemellaggio si rinnova in musica

    MANTOVA Il 14 dicembre 2019 si è tenuto a Paderborn l’annuale concerto di Natale-Avvento con concertisti mantovani e si è conclusa la mostra su Tazio Nuvolari e Michael Schumacher con grande successo di pubblico
    Attraverso le attività culturali di gemellaggio si promuove il “made in Mantova”, la cultura ed il nostro territorio.
    Come già avvenuto negli scorsi anni, si è tenuto a Paderborn, sabato 14 dicembre, il concerto dell’Avvento che quest’anno ha visto la partecipazione del “Quartetto dell’Accademia Virgiliana di Mantova” presso la Sala degli Specchi del Castello Nueuhaus. Solisti: Paolo Ghidoni primo violino, Agnese Tasso secondo violino, Eva Impellizzeri viola e Michele Ballarini violoncello. La prima parte del concerto è stata caratterizzata da compositori italiani: Gioacchino Rossini, Amilcare Ponchielli, Giacomo Puccini. Di rilievo è stata l’esecuzione, dopo il recente ritrovamento, del Quartetto per archi in Mi maggiore di Amilcare Ponchielli. Nella seconda parte del concerto il quartetto mantovano ha proposto lo straordinario quartetto in Re minore “La morte e la fanciulla” di Franz Schubert. A conclusione il soprano della città ospitante Ina Siedlaczek ha eseguito il Salve Regina sempre di Franz Schubert. L’entusiasmo e gli applausi scroscianti del folto pubblico intervenuto hanno sottolineato le brillanti esecuzioni del quartetto chiudendo una splendida serata di alto valore culturale.
    Al concerto erano presenti, tra gli altri, il Landrat Manfred Müller di Paderborn, rappresentanti dalle due associazioni di sostegno al gemellaggio: I presidenti Giordano Fermi e Ornella Polenghi Van Tongern (www. Freundeskreis-mantua-paderborn.de) e da altri rappresentanti mantovani quali Graziano Mangoni, Raffaella Bertazzoli e Giancarlo Leoni.
    Nello stesso giorno si è conclusa con grande successo di pubblico, presso il Palazzo della Provincia di Paderborn, la Mostra sulla vita di Tazio Nuvolari affiancata ad un allestimento fotografico-artistico riguardante il pilota tedesco Michael Schumacher. Si è creata così una grande occasione di scambio culturale che promuove ed approfondisce la conoscenza reciproca.
    Durante la successiva cena sono state illustrate le attuali attività culturali mantovane con le mostre, a Mantova e a San Benedetto Po, riguardanti Giulio Romano, nonché i prodotti tipici della cucina del territorio mantovano.