Medole, già arrivate a quota 360 le firme per il terzo medico

    MEDOLE Sono già arrivate a quota 360 le firme raccolte, su iniziativa dell’amministrazione comunale, per chiede all’Ats di dotare Medole di un terzo medico di base.
    Anche ieri mattina in piazza Vittoria, ovviamente rispettando tutte le norme in contrasto alla diffusione del virus, è stato allestito il banchetto dove sono state raccolte circa cinquanta firme. Banchetto che verrà allestito anche oggi, per l’intero corso della mattinata.
    «Il nostro intento – spiega l’assessore  Rino Ballista – è arrivare a 500 firme e, se fosse possibile, anche oltre. Chiediamo con forza ad Ats, sia come amministrazione comunale sia come cittadinanza tutta, di dotare il nostro paese di un medico di base in più». Al momento la situazione riguardante i medici di base a Medole non è delle migliori. Due infatti sono i medici in servizio, ma uno nelle prossime settimane è destinato a lasciare il paese per completare una specializzazione nel campo della radiologia. L’altro medico invece nel giro di un anno e mezzo andrà in pensione. «Siamo però sicuri – afferma Ballista – che l’Ats provvederà a fornire il paese della copertura sanitaria necessaria».  (foto: un momento della raccolta firme nel periodo precedente il Covid)