Vaccino anti-influenzale. Gallera: si parte in ottobre

    MANTOVA -La campagna per le vaccinazioni antinfluenzali prenderà il via il prossimo mese di ottobre, come già comunicato in precedenza, in linea con le disposizioni del Ministero della Salute. Ad oggi abbiamo già acquistato 2,4 milioni di vaccini, l’80% in più dello scorso anno. Gli inutili e irresponsabili allarmismi generano solo confusione». È quanto ha voluto precisare ieri l’assessore al Welfare della Regione Lombardia  Giulio Gallera in risposta alle dichiarazioni di Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano che in un’intervista al  Corriere della Sera ha consigliato di vaccinarsi contro l’influenza il prima possibile per fare fronte all’ondata di coronavirus attesa per l’autunno. «Daremo la precedenza ai soggetti più fragili – prosegue Gallera – agli over 65, alle categorie più a rischio, ai medici, infermieri, operatori sanitari e socio sanitari, e ai bambini fino ai 6 anni offrendo loro gratuitamente i migliori prodotti acquisiti sul mercato mondiale. Per i bambini ci sarà un vaccino spray. Per gli over 65 sono stati acquistati 800mila vaccini tetravalenti e per gli over 65 più fragili 150mila dosi di una tipologia di vaccino ad alta protezione».