Sono in arrivo a Bozzolo nuove camere di sicurezza

Istituzioni e Cdv unite per fermare truffe e reati

BOZZOLO Truffe, raggiri e tutti quegli accorgimenti necessari a non cadere nelle mani dei malviventi. Di questo si è parlato nei giorni scorsi a Bozzolo durante l’incontro che, tra gli altri punti, ha visto discutere del Controllo del vicinato e delle sue potenzialità quale mezzo di contrasto alla criminalità.
Una serata che ha visto intervenire, portando la loro esperienza e le loro conoscenze, il commissario capo, comandante della polizia locale di Curtatone, Cristiano Colli ed i referenti provinciali del Controllo del vicinato Giuseppe Bruzzano ed Emiliano Maffezzoli. Tra i relatori anche il sindaco Giuseppe Torchio e Cesare Compagnoni, il bozzolese che recentemente è riuscito a sventare una truffa ai suoi danni tentata da alcuni ladri spacciandosi per addetti del gas. «Se i reati sono in calo – spiega Torchio – il problema della sicurezza continua ad essere molto sentito. Si attendono risposte concrete». Reati che trovano un deterrente nei quattro gruppi di Cdv già attivi sul territorio bozzolese dove, oltretutto, è stata annunciata l’installazione di nuove telecamere di sicurezza.

1 COMMENTO