Dal Comune di Asola fondi per il servizio di Telesoccorso

Servizio in aiuto ai cittadini anziani

muicipio asola

ASOLA L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Raffaele Favalli ha destinato la somma di 1.200 euro per lo svolgimento del servizio annuale di Teleassistenza ai cittadini anziani bisognosi, attivo h24 e per 365 giorni l’anno, a favore dell’associazione Pubblica Assistenza Volontaria Croce Verde Onlus di Mantova.  Nel Piano di Zona del distretto sociosanitario di Asola risultano prioritari, infatti, il mantenimento e il potenziamento dei servizi a sostegno della domiciliarità delle persone anziane.  Il servizio territoriale di Telesoccorso costituisce una forma di integrazione funzionale con il servizio domiciliare anziani che i vari Comuni del territorio attivano singolarmente o in gestione associata. Tra il Comune del Chiese e la Croce Verde di Mantova è stata attivata un’apposita Convenzione valida fino al primo maggio 2020. L’associazione fornirà il servizio di Telesoccorso per gli utenti del Comune e attraverso la sua struttura riceverà e gestirà in tempo reale le chiamate di soccorso degli utenti, trasmettendo alla centrale operativa tutti i dati per l’attivazione di idoneo intervento di soccorso.  Il Comune si impegna a trasmettere alla Croce Verde le richieste di allacciamento degli utenti e a garantire nell’abitazione dell’utente la presenza di un telefono fisso e di una presa di corrente e non più di un metro dalla presa telefonica. La Croce Verde provvederà a contattare periodicamente, attraverso chiamate di controllo, gli utenti per la verifica del corretto funzionamento del sistema. Per ogni utenza del Comune di Asola che preveda il comodato dei terminali il Comune verserà alla Croce Verde un rimborso annuale di 200 euro, con il servizio che comprenderà il comodato, l’installazione ed il ritiro, la manutenzione e l’eventuale sostituzione in caso di guasto del terminale.

2 COMMENTI