Una lapide per ricordare i partigiani di Castiglione

La piazza di Castiglione

Castiglione Si terrà oggi alle 18, in piazza Ugo Dallò a Castiglione delle Stiviere, l’inaugurazione della lapide dedicata ai partigiani aloisiani caduti durante la seconda guerra mondiale. Un’iniziativa, quella di Anpi Castiglione, per commemorare l’eroismo e il sacrificio di Faustino Ermeri, Vincenzo Ferrari, Ludovico Massidda e Luigi Paroni (quest’ultimo l’unico dei quattro fucilato a Castiglione) ma anche «ricordare la Brigata Italia che operò a Castiglione ed i numerosi partigiani castiglionesi che operarono in Italia o all’estero. Di tutti loro – spiegano i rappresentanti dell’Anpi castiglionese – è importante tener viva la memoria. Essi fanno parte della storia di Castiglione e in alcuni casi già da molti anni sono ricordati e celebrati nei luoghi dove sono morti: al partigiano Vincenzo Ferrari, ad esempio, sono dedicate diverse lapidi e una via nel comune dove venne orribilmente torturato e fucilato con altri quattro partigiani dai nazisti. Si intende infine celebrare i coraggiosi internati militari castiglionesi (ce ne furono più di 100) e tutti gli oppositori che, nella nostra cittadina, ostacolarono i fascisti e i nazisti, nascosero e aiutarono gli ebrei, i partigiani alla macchia e i numerosi giovani militari defezionisti».

3 COMMENTI