Tennis tavolo – Italiani, un oro e un bronzo per la Marino Allestimenti

Visentin (Asola) sul primo gradino del podio con Frisone (Savona)
Visentin (Asola) sul primo gradino del podio con Frisone (Savona)

Riccione Buona prova degli atleti della Asd Marino Allestimenti ai Campionati Italiani di 2ª, 3ª, 4ª, 5ª e 6ª categoria di Riccione. Gli asolani hanno portato a casa una medaglia d’oro e una di bronzo grazie a Chiara Visentin e Sofia Mescieri. La diciassettenne Visentin, in coppia con Stella Frisone (Savona), ha conquistato il titolo italiano di doppio femminile 3ª categoria. In semifinale hanno battuto la coppia Thai Kim Lan-Cicuttini (Castel Goffredo) per 3-0 e in finale Ros (San Giorgio)-Lorenzin (Lavis) sempre per 3-0. L’asolana Mescieri con Visentin ha conquistato un onorevolissimo terzo posto nel doppio femminile di 2ª categoria. Nel tabellone finale ad eliminatoria diretta, dopo aver sconfitto nell’ordine la coppia Bracco (Alfieri di Romagna)-Carli (Kras) e Nino (Torino)-Roncallo (Toirano) con un sofferto 3-2, sono state fermate in semifinale dalla coppia Angeli-Arlia (Castel Goffredo) per 3-1. Meno fortunata la prova nei doppi misti: Visentin si è classificata nei primi otto in coppia con Pellizzon (Pol. Treviso) nel doppio misto 3ª categoria.
Nel doppio misto 2ª categoria, Mescieri in coppia con Ragazzo (Treviso) si è fermata nei primi sedici mentre Visentin, in coppia con Moro (Vicenza) nei primi trentadue. Nel singolo 2ª Categoria, forse per un calo fisico e di concentrazione dopo tanti incontri, sia Visentin che Mescieri non hanno superato il girone eliminatorio. La 4ª categoria maschile (con oltre 440 atleti) ha visto la partecipazione di Nicola Storti e Manuel Gaboardi. Il solo Storti è riuscito a superare il girone ma è stato sconfitto al primo turno del tabellone finale. Nella 5ª categoria femminile, molto buona la prova della giovanissima Martina Etur che sia nel singolo sia nel doppio femminile è entrata nelle prime otto posizioni. Nella 6ª categoria maschile, il veterano Attilio Cappellini (Classe 1940) in coppia con Palazzoli (classe 1934) dopo aver superato il primo turno si è fermato al successivo nel doppio, mentre nel singolo, ha terminato il girone al terzo posto per la classifica avulsa. Al termine delle gare, la Marino Allestimenti Asola si è attestata al 31° posto nella classifica per società su 198. Il presidente Donato Radice ha espresso la soddisfazione per la prova degli atleti e il lavoro dei tecnici Capra/Girbina.

2 COMMENTI