Boxe – La “nobile arte” torna sul ring della Boni

mudan
Piero Di Gangi e Rodolfo Benini ieri in Piazza Broletto per le operazioni di peso (foto Smart)

MANTOVA Secondo appuntamento con la nobile arte del pugilato per Mantova Città Europea dello Sport. Ed è ancora la palestra Boni, come due mesi fa, teatro della riunione, mentre il luglio si tornerà in Piazza Broletto per completare il trittico con il tradizionale Memorial Lasagna. La riunione di questa sera (primo gong alle ore 19) è probabilmente l’evento clou, come è stato ribadito ieri nel corso delle operazioni di peso e la conferenza stampa di presentazione. «E’ motivo d’orgoglio – ha commentato il tecnico della Boxe Mantova, Bruno Falavigna – ospitare una riunione di questo livello con un campionato italiano (mancava dal 2012,  ndr). Ci saranno sei combattimenti di professionisti e quattro dilettanti. Per la Boxe Mantova debuttano Leonardo Piadena e Chiara Campanelli. Nei professionisti torna sul ring Di Gangi contro l’ex compagno di scuderia Rodolfo Benini. Arriviamo preparati per fare bella figura».
L’assessore allo sport Paola Nobis ha ribadito l’impegno del Comune che ha voluto inserire la boxe tra gli appuntamenti dell’anno in sinergia con la Boxe Mantova e, per questa riunione, con Boxe Loreni e il procuratore Francesco Ventura.
Alla vigilia della riunione, abbiamo sentito Arblin Kaba, sfidante per il titolo italiano superleggeri, e Piero Di Gangi, professionista della Boxe Mantova. «Affronto un avversario che ha tanta esperienza – ha spiegato Kaba – mi sono allenato per combattere le 10 riprese e sono pronto. Deciderò la tattica al momento ma mi sono preparato per ogni evenienza. Ne dovrebbe uscire un bel match, sono fiducioso e pronto a dare tutto sul ring».
Per Piero Di Gangi c’è il “derby” con Benini. «Sono cresciuto a livello fisico e mentale – ha detto – sono più convinto dopo il mio rientro dopo due anni di inattività. Sto bene e ho fiducia. Combatto con un ex compagno di squadra ma sul ring le amicizie passano. Mi piacerebbe tornare a combattere al Memorial Lasagna».
Presentano l’evento Mimmo Zambara e Giulio Giovannoni. “Miss ring” Azzurra Bombana e Giovanna Hasa dello staff di Mino Rizzotti.

2 COMMENTI