Ciclismo – Edo Affini è 9° nella crono Mondiale dominata da Ganna

affini22

Bruges Signore e signori, il campione è ancora lui: Filippo Ganna si prende la seconda maglia iridata consecutiva trionfando nella cronometro Elite, prova d’esordio del Campionato del Mondo in corso sulle strade del Belgio. Una gara da brivido quella del verbanese sui 43,3 km, che si lascia alle spalle i padroni di casa Wout van Aert e Remco Evenepoel, rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio. Sul traguardo di Bruges il popolo festante non fa in tempo a vedere sedere l’idolo locale sulla hot seat che piomba sul traguardo Ganna e chiude ancora a suo favore la partita, lanciando un urlo liberatorio mentre tra il pubblico cala il silenzio. Sei i secondi di vantaggio dal belga della Jumbo-Visma. Ganna così riscatta la delusione del secondo posto alla crono europea. Dieci giorni fa Kueng aveva battuto Ganna, ieri lo svizzero si è presso 1’06’’, in una gara che forse contava un po’ di più dell’Europeo. Ottimo nono posto per Edoardo Affini. Il corridore mantovano si piazza nella top ten con il tempo di 49.36,53 a 1’49’’ da Ganna. Parte a mille, rosicchia qualche secondo al secondo rilevamento a Evenepoel, poi perde tanto nella parte finale della cronometro. Bel salto di qualità comunque per il mantovano che l’anno scorso a Imola si era classificato al 14esimo posto. Ventunesimo infine l’altro azzurro Matteo Sobrero, alla sua prima crono mondiale da Elite. Queste le parole di Edoardo a fine gara: «Sono partito bene e ho mantenuto il mio tempo. Adesso devo analizzare la mia prova con i tecnici. Direi una buona gara. Non ho fatto nulla di eccezionale, ma alla fine penso sia andata discretamente». Mercoledì Affini sarà impegnato nel team relay, corsa sui cui l’Italia punta molto. Con lui il bi-campione iridato Filippo Ganna e Matteo Sobrero che cercheranno sulle strade del Belgio un’altra impresa.