Ritorna sugli scaffali il dizionario di Arrivabene

MANTOVA Ritorna sugli scaffali delle librerie mantovane un grande classico del dialetto locale, composto nel 1882 da Ferdinando Arrivabene ed intitolato “Vocabolario di Ferdinando Arrivabene”.
Presentato ieri in Biblioteca Teresiana, il volume stampato da Publi Paolini, ha richiamato l’attenzione di molti volti noti della diffusione del dialetto mantovano all’interno della Sala delle Vedute.
Durante la presentazione al pubblico, sono intervenuti l’assessore agli Archivi e alle Biblioteche del Comune di Mantova Paola Nobis, la dirigente Archivi e Biblioteche Irma Pagliari assieme al direttore della Biblioteca Baratta Cesare Guerra, l’esponente della Fondazione Cariplo Mario Anghinoni, il docente di Linguistica all’Università degli Studi di Milano Giovanni Bonfadini e i curatori Bruno Barozzi e Piervittorio Rossi.
La realizzazione del volume è stata possibile grazie ad un lavoro congiunto da parte del Comune di Mantova con Fondazione Cariplo che hanno voluto ridare lustro ad un grande classico.
Il “Vocabolario Mantovano Italiano”, infatti, è la ristampa originale che riporta una documentazione storica completa del dialetto mantovano pubblicato in due volumi nel 1882-1892, dopo la morte del nobile mantovano (1770-1834). Questo ricercato Vocabolario di Mantovano Italiano costituisce ancora oggi il punto di riferimento obbligato per ogni trattazione ed approfondimento sulla tradizione linguistica locale ed uno dei più pregiati dizionari dialettali italiani.
“Per noi è una grande soddisfazione poter dare di nuovo vita ad un testo come quello dell’Arrivabene – ha affermato l’assessore Paola Nobis – in quanto è qualcosa che ha accompagnato moltissimi mantovani per generazioni e che, purtroppo, era uscito di stampa diversi anni fa.” Mendes Biondo

23 COMMENTI