Calciomercato dilettanti – Anche lo Sporting sogna Terragin. Il Castiglione insiste per Maccabiti

terrag
Valerio Terragin piace a molte squadre mantovane

MANTOVA La grande assente al ballo del mercato, sinora, è la Governolese. Il direttore generale  Fausto Cominotti è tornato in queste ore dalle ferie e proverà a dare l’assalto ad alcuni identikit precisi: due portieri, un paio di centrocampisti, probabilmente una punta. Il condizionale è dato dal fatto che i Pirati non sanno ancora se terranno un giocatore importante come  Simone Ghezzi, ricercato dalla Castellana, ma sul quale non è stato dato ancora un responso riguardo un’eventuale conferma. Tante le figure ricercate in avanti dai Pirati: Forbiti, Guccione, Napoli, ma per nessuna di queste è stato possibile trovare un accordo. Si raffredda anche la pista Caridi, mentre a centrocampo l’idea Salomoni è durata poco: il centrocampista, sempre un grande pallino dei Pirati dovrebbe rimanere al Cazzagobornato. Sono giorni dunque da vivere con grande calma: sul mercato c’è ancora molta carne al fuoco e azzardare passi potrebbe essere pericoloso. Restiamo in Eccellenza: per il Castiglione sfuma  Guariniello, il forte attaccante (in passato cercato anche dalla Governolese) andrà alla Juventina Covo. Restano sempre in piedi le opzioni  Maccabiti (più probabile), mentre restano in agenda pure i nomi di  Terragin e  Faye Pape. Potrebbero anche arrivare due su tre di questi nomi.
Il San Lazzaro sta definendo le possibili conferme: nei prossimi giorni sono in vista colloqui con  Pini e  Vladov, due dei senatori che ancora potrebbero restare in rosa. Com’è noto, la diaspora biancoceleste si è concretizzata con gli addii di  Salardi, Olivetti e  Arduini (passati alla Castellana), mentre  Vicenzi ha scelto il Suzzara. Tornato a Crema, per fine prestito,  Buonaiuto. Gli unici due possibili colpi in entrata, per ora, sono  Edoardo Rossi del Campagnola e  Mortara del Villafranca. In Promozione il Casalromano, ha battuto il primo colpo  Beschi, mentre l’Asola ha preso  Versaci, difensore, ma ha perso un elemento come il portiere  Paghera, che si è accasato al Villa Nuova. In attacco piacciono sempre  Eduam, Borghi e  Ferraresi. L’ultimo colpo dello Sporting, dopo i due botti con i fratelli  Bovi, potrebbe essere una punta:  Terragin resta sempre d’attualità. Un incontro c’è stato sabato pomeriggio, ma le parti sarebbero distanti. Intanto  Buoli è nel mirino del Marmirolo, mentre bomber  Boselli potrebbe tornare al Curtatone, che ha bisogno di un terminale offensivo, dopo diverse partenze. Staremo a vedere, c’è ancora tempo per grandi botti.