Happy hour in città: 3 ubriachi soccorsi in 2 ore

MANTOVA La “seratina” ad alta gradazione alcolica è iniziata intorno alle 20.15 dell’altro ieri, una sorta di anticipo del week-end a venire e attualmente in corso, quando un’ambulanza della Croce Verde è intervenuta in via Canneti per soccorrere un 46enne che si era sentito male per il troppo alcol che a quell’ora si era già scolato. L’uomo, in forte stato di alterazione, è stato portato in ospedale dove è stato trattenuto per il tempo necessario a smaltire la sbornia del venerdì sera. Non è invece arrivato in ospedale un 55enne più che noto alle forze dell’ordine, che sempre l’altro ieri poco dopo le 20.40 è stato soccorso in via Principe Amedeo. Inizialmente l’uomo era stato segnalato a terra privo di sensi in corso Libertà di fronte al supermercato Carrefour, ma quando i soccorritori della Croce Verde, che avevano appena depositato il 46enne di cui sopra al pronto soccorso del Poma, sono arrivati sul posto, l’uomo da soccorrere si era allontanato, senza percorrere tanta strada a dire il vero, visto il passo barcollante. L’uomo, comunque rifiutava di salire sull’ambulanza e di essere portato in ospedale. Un posto libero, quindi, che veniva infine occupato da un 37enne soccorso verso le 23 a Borgoforte nei pressi di un locale.

1 COMMENTO