Mantova l’africana: in 10 anni temperature medie su di un grado

MANTOVA Ma che caldo fa? È una delle domande ricorrenti tra mantovani di città che di provincia, ed è anche una domanda che ci si fa ormai in qualsiasi periodo dell’anno. Ora, dopo avere letto il dossier del Sole 24 Ore riguardo a Qualità della vita 2019 – Il clima, la domanda acquista ulteriormente senso, perché dalla classifica che ne esce per leggere Mantova bisogna fare scorrere le posizioni fino alla posizione numero 97 (su 107). Ma il cattivo piazzamento a livello di benessere dato dal clima non è certo una novità alle nostre latitudini, visto che dietro di noi tra le altre, tutte del Nord e prevalentemente della Pianura Padana, Bergamo, Como, Belluno Cremona, Alessandria, Vercelli e Pavia a chiudere all’ultimo posto. C’è infatti dell’altro, ed è una novità tutt’altro che piacevole, che emerge dai dati che riguardano Mantova: il nostro capoluogo è la città che negli ultimi 10 anni ha registrato l’aumento più significativo della temperatura media, pari a quasi un grado centigrado. Come se il buco dell’ozono fosse proprio sopra le nostre teste piuttosto che su quelle, ad esempio, dei bresciani. Tra le poche note consolatorie c’è il podio nella statistica sulle città al riparo dalle raffiche di vento; Mantova è seconda solo a Frosinone. Per il resto i piazzamenti sono tutti nella parte medio bassa delle varie classifiche: 77ª posizione per le ore di sole al giorno; 84ª per indice di calore (giorni annui con temperatura percepita superiore a 30° C); 76ª per le ondate di calore (sforamenti all’anno dei 30° C per 3 giorni consecutivi) ex aequo con Ravenna, Cremona e Treviso; 47ª per gli eventi estremi (le cosiddette bombe d’acqua). A Mantova si sa, tira generalmente una brutta aria e ne tira anche poca quando serve; la nostra città è alla posizione numero 90 alla voce “brezza estiva” (chi l’ha mai sentita da queste parti?); posizione 42 per l’umidità relativa, alla 58ª per le piogge annue e alla 99ª per le nebbie. Umidità nella media, siccità in aumento, d’estate non tira un filo di vento e fa pure un caldo boia, mentre d’inverno fa un freddo cane, visto che Mantova è alla posizione numero 95 per i giorni freddi, ovvero quelli con una temperatura massima percepita di 3° C. A livello generale la città con il miglior rapporto tra clima e qualità della vita è Imperia, a confermare che i posti dove si sta meglio sono quelli costieri, meglio se al Sud e sulle isole, visto che questa classifica vede fra le prime dieci ben sei città del Sud e quasi tutte costiere. A Mantova, invece, col caldo che fa ci manca solo il mare.

2 COMMENTI