Molesta una ragazzina per strada: nei guai un 30enne

MANTOVA Ha visto un gruppo di ragazzine per strada e si è avvicinato a una di loro abbracciandola per poi allontanarsi in sella a uno scooter. Difficile capire cosa sia passato per la mente di un 30enne pony express per la consegna di piazze a domicilio che è stato in seguito individuato dagli agenti di una Volante e denunciato per molestie su minore. Il fatto è accaduto l’altro ieri sera in corso Vittorio Emanuele. Una comitiva di giovani provenienti da Asti in gita scolastica a Mantova stava andando a piedi verso una pizzeria della zona quando sono stati avvicinati da un uomo che era in sella a uno scooter che li ha avvicinati per poi abbracciare una delle ragazze del gruppo, una 16enne. Un gesto rapido che ha lasciato tutti sbigottiti mentre questo “affettuoso” sconosciuto, che indossava un giubbotto scuro e un casco da moto a strisce colorate si allontanava a bordo di questo scooter di colore bianco adibito alla consegna di pizze a domicilio. Una serie di particolari questi che la 16enne, nonostante il comprensibile spavento, aveva perfettamente memorizzato e riferito a una insegnante che chiamava la Polizia. Particolari che facilitavano le ricerche degli agenti, i quali nel giro di poco tempo riuscivano a individuare la pizzeria per cui il molestatore lavorava e dove lo trovavano poco dopo. Il 30enne, residente nell’Alto Mantovano, aveva appena confessato al proprio datore di lavoro cosa aveva combinato poco prima. Una confessione che non gli ha evitato la denuncia a piede libero e che potrebbe essergli già costata il posto di lavoro.

3 COMMENTI