Ciclismo giovanile – Diego Ressi campione italiano nell’inseguimento a squadre

podium

MANTOVA Non gli è bastata la maglia biancorossa di campione provinciale. Diego Ressi, del Mincio Chiese, ha puntato a traguardi più grandi e ieri, a San Felice al Campo, ha festeggiato la conquista della maglia tricolore dell’inseguimento a squadre. L’atleta di Asola, infatti, ha fatto parte del quartetto lombardo che ha messo tutti alle spalle ed è salito sul gradino più alto del podio conquistando, quindi, il titolo di campione italiano della specialità.
Un traguardo più che meritato per un ragazzo che, seguendo anche i suggerimenti dei suoi direttori sportivi, Marco Bertoletti in primis, ha sempre dimostrato di avere le carte in regola per primeggiare nello sport delle due ruote, in strada come in pista. E che anche ieri, sulla pista piemontese, ha dato un saggio del proprio talento consentendo alla formazione lombarda di conquistare l’ambito tricolore.
Per Diego Ressi l’esperienza ai tricolori della pista proseguirà domani, mercoledì 31 luglio, con la specialità dell’omnium endurance e non si può escludere che anche da questa corsa possano arrivare soddisfazioni per lui e per i tifosi mantovani. Oggi, invece, saranno in gara gli esordienti maschi e femmine che si cimenteranno pure loro nell’omnium endurance. Per il Mincio Chiese sulla pista piemontese vi saranno Tommaso Salami, Angelo Monister e Maddalena Lodi Rizzini.
Baby mantovani in luce anche a Sissa. La Reggiolese presieduta e diretta da Daniele Folloni festeggia il primo alloro personale del G1 Andrea Renato Boni e la vittoria di Cristian Degola. Per il Gioca in bici successi di Isabella Bolzoni (G2), Alexander Corteza Zambrano (G4), Gloria Vezzosi (G5), Federico Saccani e Aurora Fanti (G6).

3 COMMENTI