Mantova a misura di neonato

MANTOVA Baby Bag – Mantova ti culla è l’iniziativa promossa dal Comune di Mantova, e in particolare dall’assessorato alle Politiche per la famiglia, realizzata per accogliere tutti i nuovi nati nel territorio cittadino e che in un anno, oltre ad aver ottenuto buoni risultati, ha già ampliato i servizi e le attività a sostegno della famiglia dei nascituri. Anche se l’obiettivo è, naturalmente, quello di continuare a implemenare tale aspetto del progetto.
Il programma è partito nel gennaio 2019, come spiegato ieri nella sede municipale dall’assessora Chiara Sortino, e prevede che a ogni nuovo nato sia recapitata una lettera, con le istruzioni per il ritiro della Baby Bag, che si prende in farmacia, contenente carta dei servizi, buoni, prodotti per l’igiene e la crescita del bimbo. I nati nel Comune di Mantova da gennaio al 31 ottobre 2019 sono stati 251 e i due terzi dei nuclei familiari hanno fatto richiesta della Baby Bag.
Due nuovi sponsor si sono poi uniti all’attività: Assicurazioni Generali e Supermercati Conad, uniti dalla volontà di dare un sostegno sociale e concreto alle politiche familiari, con un buono per una copertura danni e uno per la spesa.
Un vero contributo alla genitorialità, ha aggiunto il sindaco Mattia Palazzi, che si affianca a quello degli asili pubblici gratuiti e alle risorse per i nidi privati, alla realizzazione del Centro per la famiglia, per il quale è stato vinto un bando di 180.000 euro e al progetto che prevede un fasciatoio installato in diversi (possibilmente in tutti) locali. Richiesta già partita dal primo cittadino sulla Baby Bag: la collaborazione di Apam per abbonamenti gratuiti ai genitori dei neonati.
All’iniziativa, che prosegue con la ricerca di collaborazioni e sponsor attraverso l’Avviso pubblico di manifestazione di interesse, partecipano attivamente Federfarma Mantova, Uisp, che offre corsi post parto a condizioni agevolate, La Tela di Mamala, con l’assistenza di ostetriche a domicilio e l’Associazione Centro Solidarietà Carcere, che grazie al lavoro delle volontarie e delle donne della Sezione Femminile si occupa di realizzare il sacchetto di tessuto contenente il kit. Ilperf

6 COMMENTI