Una task force contro i “furbetti della spazzatura”

Già 4 le persone multate a febbraio e altre 12 a gennaio. Coinvolti gli accertatori della Tea

MANTOVA  C’è da ieri una task force in azione a Lunetta per contrastare il malcostume del rifiuto selvaggio. Su richiesta del sindaco  Mattia Palazzi, e dopo l’incontro col quartiere in gennaio, si intensifica il programma di controllo e informazione per prevenire e punire i furbetti della spazzatura abbandonata nelle vie, soecie degli ingombranti. Palazzi ha infatti disposto di rendere più efficaci e di intensificare gli interventi per informare i cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti e sanzionare chi non rispetta le regole. È stata quindi istituita presso il comando della Polizia locale una task force, di cui fanno parte agenti accertatori di Mantova Ambiente. Nel pomeriggio di ieri è stata avviata un’azione coordinata che ha visto il coinvolgimento di 8 agenti tra Vigili, vigile di quartiere e accertatori, intervenuti nei condomini delle aree più colpite dall’abbandono. I dati raccolti verranno inseriti in un apposito data base, per poi essere elaborati e incrociati. L’operazione ha permesso di intervistare 15 famiglie, a cui è stato somministrato un questionario per capire se a tutti sono chiare le modalità di conferimento.
«Chi non ha ancora capito come si differenzia – ha commentato Palazzi – ha il dovere di informarsi, nessun alibi per chi butta rifiuti a caso. Nell’ultima settimana sono già 4 le persone multate per abbandono di rifiuti lungo le strade del quartiere, oltre alle 12 persone sanzionate in gennaio.

7 COMMENTI